16 ottobre 2019
Aggiornato 01:30

Arrivano conferme: il Milan vuole Conte a giugno

Montella confermato per il momento sulla panchina rossonera, ma la dirigenza del Milan guarda già alla prossima stagione quando il vero ed unico obiettivo di Fassone e Mirabelli è l’attuale tecnico del Chelsea, di recente protagonista di un’ammissione esplicita: «Ho nostalgia dell’Italia».

Conte riflette sul proprio futuro
Conte riflette sul proprio futuro ANSA

MILANO - Lo ripetiamo da settimane, il vero ed unico obiettivo della nuova dirigenza del Milan per la panchina del prossimo anno è Antonio Conte. Non ci sono ulteriori possibilità, nè altri nomi che potrebbero spostare Fassone e Mirabelli da una decisione praticamente già presa. Non esiste la fascinazione di ritorno legata ad Ancelotti, non sono praticabili altre suggestive e fantasiose opzioni come quella che porta a Guardiola, in via Aldo Rossi l’unica strada da percorrere è quella che porta a Londra, dove il tecnico salentino sta per concludere la sua ultima stagione in Premier League.

Il Milan e Conte
Dopo l’outing di Conte datato appena qualche giorno fa («Ho nostalgia dell’Italia, non credo che resterò in Inghilterra ancora a lungo») che ha avuto il potere di ringalluzzire le ambizioni rossonere e fomentare il popolo milanista del tutto insoddisfatto della piega presa dall’attuale stagione con Montella in panchina, ecco arrivare una preziosa conferma dal Corriere dello Sport oggi in edicola, che titola con un inequivocabile: «Il futuro del Milan si chiama Conte».

In cima alla lista
Difficile stabilire adesso i termini di un accordo che potrebbe concretizzarsi solo più avanti. Di certo c’è che difficilmente Montella sarà confermato sulla panchina rossonera anche nella prossima stagione, a meno di un clamoroso risultato in campionato o in Europa League, e che il successore designato è l’ex ct azzurro pronto ad una nuova ed entusiasmante avventura: riportare il leggendario club rossonero ai fasti che gli competono, così come già accaduto quando approdò sulla panchina della Juventus ormai 7 anni fa.
I tifosi del Milan, inizialmente scettici di fronte a questa ipotesi, sembrano aver cambiato drasticamente opinione: adesso Conte è in cima alla lista dei desideri di tutti, da Fassone e Mirabelli fino all’ultimo dei fans. Questo matrimonio s’ha da fare.