23 agosto 2019
Aggiornato 14:00

Marquez batte i record di Valentino Rossi. «E vincerà più Mondiali di lui»

Con il successo di domenica nel Gran Premio di Aragona, Marc è diventato il più giovane di tutti i tempi a raggiungere i suoi primi sessanta trionfi, e ha superato il Dottore anche nella classifica dei più vincenti con la Honda. E c'è già chi giura che in futuro conquisterà più di nove titoli

Marc Marquez festeggia il quinto successo stagionale in Aragona
Marc Marquez festeggia il quinto successo stagionale in Aragona Michelin

ROMA – Il successo in casa, nel Gran Premio di Aragona, gli ha fatto compiere un importante passo verso il suo sesto titolo mondiale: ora sono sedici i punti di vantaggio sul primo degli inseguitori, Andrea Dovizioso, che comunque gli ha promesso battaglia fino all'ultima gara di Valencia. Ma un record, domenica scorsa, Marc Marquez lo ha già abbattuto: è diventato, infatti, il pilota più giovane di tutti i tempi a festeggiare i sessanta successi nel Motomondiale. Un risultato che vale doppio, perché gli permette di abbattere il primato precedente che apparteneva proprio al suo acerrimo rivale Valentino Rossi. A fare i calcoli è stato il quotidiano sportivo spagnolo Marca: il Cabroncito ha raggiunto infatti questo traguardo ad appena 24 anni e 219 giorni, mentre il Dottore ci era riuscito a 25 anni e 62 giorni.

Bandiera Honda
Il trionfo al Motorland, inoltre, è stato il numero 34 per Magic Marc dal debutto in MotoGP: tutti, naturalmente, ottenuti in sella alla sua fida Honda. E proprio questo gli ha consentito di superare il fenomeno di Tavullia anche in un'altra speciale classifica: quella dei campioni più vincenti con la casa di Tokyo. Rossi, infatti, si era fermato a quota 33 prima del suo passaggio alla Yamaha, nel 2004, che avrebbe poi segnato l'epoca più importante della sua irripetibile carriera. Davanti a sé, insomma, ora Marquez vede il solo Mick Doohan, che è riuscito a portare la moto nipponica sul gradino più alto del podio ben 54 volte, più di chiunque altro collega nella storia. E chissà che, se deciderà (come ad oggi sembra scontato) di rinnovare ancora il suo contratto in scadenza a fine 2018, prima o poi Marc non riesca ad abbattere anche questo muro.

Lanciatissimo
Una cosa è certa: a 25 anni non ancora compiuti il giovane di Cervera ha già raggiunto cinque titoli iridati e ha tutta l'intenzione di fare suo anche il sesto. Come a dire che, da quando ha raggiunto la categoria regina delle due ruote, è stato per ora battuto solo una volta, nel 2015. Di questo passo, con le tante stagioni di attività agonistica che ha ancora davanti a sé, c'è già chi giura che sia destinato a raggiungere il grande Valentino Rossi anche nella graduatoria che conta di più: quella dei campionati vinti. «Ho la vaga impressione – sostiene il veterano dei manager, Carlo Pernat, nel suo blog sul sito specializzato GP One – che Marc Marquez batterà il record dei nove Mondiali di Valentino Rossi, visto che a 23 anni ne ha già conquistati ben cinque e di tempo sembra che ne abbia ancora tanto a sua disposizione. Si tratta di un pilota fenomeno, che assomiglia moltissimo a Vale soprattutto nel modo di sorpassare, che a volte ha dell'incredibile». E se lo dice lui...