6 dicembre 2019
Aggiornato 01:30

Altro addio al Milan: Vangioni va al Monterrey

Il terzino argentino, arrivato a parametro zero un anno fa grazie alla geniale intuizione di Galliani e Maiorino, saluta la comitiva e si trasferisce in Messico, al Monterrey. Al Milan nessuno sentirà la sua mancanza.

Il mancino argentino Vangioni
Il mancino argentino Vangioni ANSA

MILANO - Piano piano, un pezzo dopo l’altro, Fassone e Mirabelli si stanno liberando di tutto quei calciatori, benevolmente definiti esuberi, in maniera molto più prosaica invece considerati inadeguati al nuovo corso rossonero. Dopo Lapadula, Kucka, Bertolacci e De Sciglio, adesso è la volta di Leonel Vangioni, il mancino argentino arrivato l’anno scorso a Milanello dal River Plate, grazie ad una geniale intuizione (?!) di Adriano Galliani e del suo fido braccio destro Rocco Maiorino.
Il classe ’87 si trasferirà in Messico, per la precisione al Monterrey, dove inizierà questa sua nuova avventura professionale. Lascerà il Milan a titolo definitivo gratuito, esattamente come era arrivato dodici mesi fa. Una delle tante meteore rossonere di cui tra qualche mese nessuno si ricorderà più.