30 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Formula 1 | Gran Premio d'Austria

Ancora guai tecnici per Hamilton, ne approfitta Vettel

Dopo la sostituzione del cambio che gli costerà cinque posizioni di penalità in griglia di partenza, Lewis deve interrompere anzitempo anche la terza e ultima sessione di prove libere al Red Bull Ring per colpa di un guasto ai freni. La Ferrari ringrazia e si porta in testa di oltre due decimi

SPIELBERG – Si sta trasformando in un calvario il Gran Premio d'Austria per Lewis Hamilton. Non ci sono solo le cinque posizioni di penalità che dovrà scontare in griglia di partenza per aver sostituito il cambio prima della durata imposta dal regolamento. A meno di dieci minuti dalla bandiera a scacchi, infatti, il pilota della Mercedes ha dovuto interrompere in anticipo la terza e ultima sessione di prove libere per una rottura dei freni anteriori. Il campione anglo-caraibico è finito nelle vie di fuga per poi rientrare, girando molto lentamente in seconda marcia, ai box, dove i meccanici si sono messi a studiare la sua gomma anteriore destra, dove avrebbe ceduto il disco in carbonio. Qualunque sia la natura dell'ulteriore guaio sopravvenuto sulla sua Freccia d'argento, di certo complicherà ulteriormente la preparazione per le sue qualifiche che scatteranno oggi pomeriggio alle ore 14.

Svetta la Rossa
Ad approfittarne può essere la Ferrari, che con Sebastian Vettel ha staccato il miglior tempo del turno in 1:05.092, nuovo record del circuito: oltre due decimi e mezzo meglio del tempo stabilito da Hamilton prima del suo stop forzato. Ad oltre quattro decimi la seconda Mercedes di Valtteri Bottas, terzo, mentre Kimi Raikkonen si è piazzato quarto e ultimo dei big, a mezzo secondo. Più staccati tutti gli altri, a partire dalle due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo, oltre i sette decimi.

Sebastian Vettel leader del terzo turno al Red Bull Ring
Sebastian Vettel leader del terzo turno al Red Bull Ring (Ferrari)

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal