25 ottobre 2021
Aggiornato 21:30
Calcio - Serie A

Casa Milan, è il giorno di Bacca e Suso

È iniziata un’altra giornata molto intensa per i dirigenti del Milan nella sede rossonera di Casa Milan. Il primo punto fissato nell’agenda di Mirabelli è l’incontro con Barila, procuratore di Carlos Bacca. Sempre in giornata potrebbero esserci sviluppi sulla questione Suso, con il padre-agente atteso dal ds.

Milano – Nuova settimana, nuovi incontri. Lasciate alle spalle le spiacevoli vicende calcistiche del weekend, è già tempo di porre le basi per il futuro da parte della società rossonera. Proprio in questi minuti l’agente di Bacca è a Casa Milan: si discute sul futuro dell’attaccante, che dopo le tre panchine consecutive non è mai stato così vicino a lasciare il Milan.

Destini separati

Proprio in virtù delle ultime vicende sulla questione, sembra davvero impensabile che l’incontro sia stato fissato per trattare temi diversi da quelli della cessione della punta. Montella ha fatto capire chiaramente che per Bacca non c’è più posto, il colombiano si guarda attorno per cedere a una delle diverse offerte che potranno formalmente essere messe sul piatto. C’è da capire in che modo vorrà comportarsi la società rossonera, che cercherà in ogni modo di recuperare quanto meno i 30 milioni spesi per l’acquisto. Qualche anno in più e qualche titolo in meno potrebbero però influire sul costo del cartellino; potrebbe ipotizzarsi anche un semplice chiarimento, qualora la volontà del calciatore fosse quella di rimanere. Davvero difficile. Impossibile invece che si parli di un prolungamento.

Fronte Suso

Chi invece è atteso proprio per porre le basi di un più roseo futuro possibile è il padre-agente di Suso. Nessuna conferma al momento, ma sembrerebbe essere proprio oggi il giorno fissato per un primo incontro. Ricordiamo che lo spagnolo ha un contratto in scadenza nel 2019, probabile proposta rossonera con raddoppio dell’ingaggio e prolungamento di almeno due anni. Su di lui dubbi sul futuro in comune non dovrebbero esserci.