Calciomercato Milan

Milan-Inter, un derby infinito anche sul mercato

I responsabili delle rispettive aree tecniche, Mirabelli e Ausilio, dopo aver lavorato tanto tempo fianco a fianco, si ritrovano con una lunga serie di obiettivi in comune, dai laziali Keita e de Vrji ai doriani ¦kriniar e Schick, per finire ai terzini Conti e Mendy.

Il terzino dell'Atalanta  Andrea Conti
Il terzino dell'Atalanta Andrea Conti (ANSA)

MILANO - Ormai non si contano più, gli obiettivi condivisi dalle due società di Milano hanno raggiunto vette inimmaginabili. Non che nelle passate edizioni di mercato Milan e Inter non abbiano trovato il modo di trovarsi sulla stessa strada per cercare di accaparrarsi un calciatori (il caso Kondogbia è emblematico), ma adesso la situazione sembra essere sfuggita di mano.

Amici-Nemici

La ragione è semplice. I responsabili dell’area tecnica di Inter e Milan sono rispettivamente Piero Ausilio e Massimiliano Mirabelli, due dirigenti esperti che però fino a qualche mese fa lavoravano gomito e gomito (all’Inter), condividevano le intuizioni di mercato e lavoravano in perfetta sintonia.

Ora sono sulle sponde opposte dei Navigli, pronti a mettere a punto quelle stesse strategie che poco tempo fa erano comuni. Oggi invece Mirabelli e Ausilio sono costretti a darsi battaglia per prevalere sul rivale e per la supremazia cittadina. 

Due obiettivi della Lazio…

Tanti i nomi sui taccuini di entrambi i dirigenti, a cominciare da Stefan de Vrij, difensore olandese della Lazio che l’Inter vorrebbe portare a Milano ma che anche Montella gradirebbe allenare. Per non parlare dell’altro biancoceleste Keita, anche lui un pupillo sia di Mirabelli che di Ausilio.

… e due della Sampdoria

Ma potremmo continuare a lungo, visto che è guerra aperta anche su due obiettivi della Sampdoria: il roccioso difensore centrale Škriniar, un promettentissimo classe ’95, rivelazione di questo scorcio di stagione; oppure l’attaccante ceco Patrick Schick, 21enne entrato nel mirino delle due milanesi a suon di gol. 

Novità sulle fasce

Per non parlare dei due obiettivi per le fasce, anche loro inseguiti sia dal Milan che dall’Inter: l’atalantino Andrea Conti, cursore di fascia destra classe 1994 e protagonista di una stagione eccellente grazie alla cura Gasperini; e il coetaneo Benjamin Mendy, difensore del Monaco e della nazionale francese.

Prepariamoci ad un derby sempre più appassionante tra Milan e Inter, in campo e fuori. Le due squadre di Milano sono pronte a tornare tra le grandi del calcio.