28 giugno 2017
Aggiornato 16:00
Calcio

Deulofeu spinge per restare al Milan

L’attaccante spagnolo, rinato in rossonero, preferirebbe rimanere a lavorare con Montella anziché tornare a Barcellona dove non avrebbe certezze

Gerard Deulofeu, attaccante del Milan dallo scorso gennaio
Gerard Deulofeu, attaccante del Milan dallo scorso gennaio (ANSA)

MILANO - Arrivato a Milano a gennaio in punta di piedi, con referenze ottime dal punto di vista del talento, meno da quello della continuità, Gerard Deulofeu si è preso il Milan a suon di brillanti prestazioni e di un funambolismo che esalta e trascina i tifosi rossoneri. Ma il futuro dell’attaccante spagnolo resta un rebus: il Barcellona può infatti esercitare in estate il diritto di riacquisto e riprendersi Deulofeu per poi decidere se trattenerlo in rosa (dove farebbe la riserva del tridente Messi-Neymar-Suarez) oppure cederlo al miglior offerente. Il Milan, si sa, vorrebbe trattenere il calciatore e Vincenzo Montella farebbe carte false per allenarlo anche il prossimo anno; ultimamente, poi, è stato lo stesso Deulofeu ad uscire allo scoperto, schierandosi a favore di una permanenza in Italia dove si sta trovando benissimo, è rinato come calciatore e sta maturando come uomo. Lavorare anche la prossima stagione con Montella, poi, lo stuzzica ulteriormente per migliorare ancora, specialmente dal punto di vista tattico; a Fassone e Mirabelli, dunque, il compito di trattare col Barcellona e, complice il rinnovo di contratto di Suso, lasciare le due ali spagnole al velivolo milanista 2017-2018.