16 dicembre 2019
Aggiornato 14:00
Calciomercato Milan

Milan, pioggia di milioni per il mercato

Potrebbero aprirsi scenari molto interessanti per i tifosi rossoneri in vista della prossima sessione di mercato. Il prossimo ds rossonero Mirabelli continua il suo tour alla ricerca di calciatori da Milan, potendo contare su un budget da almeno 100-150 milioni di euro.

Un contrasto tra Keita e Pellegrini, entrambi obiettivi del nuovo Milan cinese
Un contrasto tra Keita e Pellegrini, entrambi obiettivi del nuovo Milan cinese ANSA

MILANO - Continua il lavoro incessante di Massimiliano Mirabelli, futuro direttore sportivo del nuovo Milan cinese, per garantire alla nuova squadra di poter colmare tutte le attuali lacune della rosa con innesti in linea con le ambizioni della nuova proprietà. Il prossimo ds di casa Milan, dopo aver assistito alla finale del Torneo di Viareggio tra Sassuolo ed Empoli, sabato sarà al Mapei Stadium per assistere al match tra Sassuolo e Lazio. Tanti gli osservati speciali: dall’attaccante senegalese Keita (ormai ben noto pupillo di Mirabelli), Biglia e De Vrij tra i biancocelesti, fino alla coppia di talenti neroverdi formata dal centrocampista Pellegrini al trequartista Berardi.   

Budget importante

A spiegare le strategie di mercato della nuova dirigenza rossonera ci ha pensato Pasquale Campopiano, che intervistato da TMW Radio ha fatto luce su alcune situazioni che monopolizzano l’attenzione e la curiosità dei tifosi del Milan: «Si prospetta uno scenario interessante per tutto il popolo milanista. Mirabelli nei mesi scorsi ha girato sui campi di mezza Europa e ha già stretto degli accordi. Il budget del mercato, che mi è stato riferito direttamente dalle fonti che stanno acquistando il Milan, dovrebbe oscillare tra i 100 e i 150 milioni di euro».

Contro patrimoniale e conto di cassa

Una cifra che già di per sè appare più che rassicurante per i sempre più perplessi tifosi rossoneri. Ma c’è di più e Campopiano ha provveduto a spiegare il perchè: «È fondamentale però fare una distinzione tra conto patrimoniale e conto di cassa. Mi spiego meglio, se il Milan prendesse Aubameyang a 80 milioni di euro, pagandolo in 4 rate da 20 milioni l'una e dando 4 milioni all'anno al giocatore, l'attaccante intaccherebbe solo di 24 milioni i 150 iniziali. Questo aspetto lascia aperte delle opzioni per il mercato inimmaginabili. So comunque per certo che Kolasinac è uno dei nomi bloccati da Mirabelli e aspetta solo le firme sul closing».