17 febbraio 2020
Aggiornato 20:30
Con un anno di esperienza in più puntano in alto

Baldassarri e Marini pronti al via della Moto2: «Sarà una grande annata»

I due piloti del team Forward, Lorenzo, reduce da un'infiammazione al tendine, e Luca, fratello di Valentino Rossi, si presentano alla partenza del primo round del Mondiale della classe intermedia questo weekend in Qatar.

DOHA – In questi giorni il campionato del mondo Moto2 2017 prenderà il via sul Losail International Circuit in Qatar. Lorenzo Baldassarri e Luca Marini, affronteranno la prima gara partendo da una buona base, dopo tre test privati, molto produttivi, e due prove ufficiali sulle piste di Valencia, Jerez de La Frontera e Doha nelle ultime settimane. Fin dalla prima uscita, la coppia del team Forward è costantemente migliorata sulle nuove Kalex 2017 ed entrambi i piloti hanno portato a termine un intenso programma di test per arrivare in ottime condizioni alla tappa di apertura. Oltre a ciò, Baldassarri ha dovuto guarire da un’infiammazione al tendine del braccio sinistro, ma ora è quasi in perfetta forma e affronta il primo round con grandi speranze. «Dopo una lunga pausa invernale, siamo arrivati qui a Doha di ottimo umore – spiega Balda – Il mio tendine è migliorato molto grazie alle cure della clinica mobile e a tanto riposo nelle scorse settimane. Sfortunatamente, non ero potuto salire in sella nell’ultimo test a Jerez, inoltre qui in Qatar ho fatto solo pochi giri per verificare la mia condizione fisica, ma sono contento di poter dire che adesso è veramente buona. Proprio per questo non vedo l’ora di iniziare giovedì! Le gare mi sono mancate tanto per tutto l’inverno, come l’adrenalina che le accompagna. Voglio ringraziare enormemente l’intero Forward Racing Team per il loro fantastico lavoro e il loro sostegno. Parlando di questo fine settimana, dovremo aspettare per capire quali condizioni meteo troveremo. Nei test, il vento forte dava fastidio nella guida ma, a parte questo, mi aspetto di partire veramente alla grande».

Marini attende le notti arabe
Dall’altro lato del box, Marini ha sistemato ogni cosa al meglio per affrontare la sua seconda stagione completa nel campionato del mondo di Moto2. «Sono davvero felice perché è finalmente arrivato il momento di iniziare un’altra stagione con il Forward Racing Team e sarà una grande annata per noi – racconta Maro, fratello di Valentino Rossi – Secondo me sono migliorato parecchio rispetto al 2016 e ovviamente, ho un anno di esperienza in più ed è fondamentale in questa classe. Abbiamo ancora un grande margine di miglioramento, perché quando provi a lottare per le posizioni che contano devi sempre lavorare ancora più duramente, ma questo è esattamente il nostro piano. Voglio portare a casa dei bei risultati e sono sicuro che ce la possiamo fare, perché sono in un ottimo team, l’organizzazione in questo momento è perfetta, perciò riusciremo sicuramente a fare bene. Sono veramente carico per l’inizio del campionato a Losail, una pista molto veloce in cui mi diverto a guidare. La cosa, che mi piace di più in Qatar, è che la gara si corre in notturna e questo rende tutto molto emozionante e quasi magico. Fino a ora non siamo stati troppo fortunati con il meteo, ma spero che la situazione si sistemi durante il fine settimana. A parte questo, sono curioso delle tante novità in Moto2 quest’anno, con nuovi piloti arrivati dalla Moto3 e altri che hanno cambiato squadra, ma siamo pronti a lottare con loro». La gara inaugurale dell’anno per i piloti del team Forward inizierà giovedì alle 16:55 locali con il primo turno di prove libere nella suggestiva cornice del deserto alla luce del tramonto.