21 febbraio 2019
Aggiornato 22:30

Lewis Hamilton bastona Nico Rosberg anche in qualifica, ma non gli basta

Il campione in carica domina le prove ufficiali di Abu Dhabi, conquistando la sua quarta pole position consecutiva con un vantaggio di oltre tre decimi. Ma il leader del Mondiale, con la seconda piazzola di partenza, è a un passo dal titolo

Lewis Hamilton in azione ad Abu Dhabi
Lewis Hamilton in azione ad Abu Dhabi Mercedes

ABU DHABI – Più di così non poteva fare. Lewis Hamilton conquista la pole position (la sua quarta consecutiva) anche nell'ultimo e decisivo Gran Premio stagionale, ad Abu Dhabi, rifilando un distacco oceanico, di oltre tre decimi, al suo compagno-rivale Nico Rosberg. Ma la seconda piazzola di partenza è comunque rassicurante per il leader del Mondiale, a cui domani basterà un podio per essere sicuro di vincere il suo primo titolo. Nel cruciale finale della sessione, la Red Bull ha battuto nuovamente la Ferrari: Daniel Ricciardo è riuscito a strappare la terza posizione a Kimi Raikkonen, mentre Sebastian Vettel partirà quinto, davanti a Max Verstappen finito fuori pista nel suo giro conclusivo alla curva 11. Le Lattine potranno comunque contare su una strategia diversa da quella dei diretti avversari: prenderanno infatti il via della gara di domani con le gomme supersoft contro le ultrasoft di tutti gli altri big. Semaforo verde quando in Italia saranno le ore 14 (le 17 locali).