20 febbraio 2019
Aggiornato 09:00

Ganz: "Lapadula non può tornare in panchina adesso"

Proseguono gli elogi e gli attestati di stima per il numero 9 del Milan dopo la rete decisiva di Palermo e in vista del derby della prossima settimana

MILANO - Il derby, pur mancano oltre dieci giorni alla stracittadina milanese, si avvicina e, mentre all'Inter l'attenzione è tutta per il nuovo allenatore Pioli, in casa milanista tiene banco il caso centravanti: chi fra Bacca e Lapadula sarà la punta centrale rossonera nella partitissima di San Siro? Ad oggi è l'attaccante italiano a godere dei favori del pronostico: carico dopo il gol di Palermo, affamato di gol e successi, fisicamente pronto, tatticamente utile poichè in grado di pressare gli avversari scompaginando le idee delle altre squadre. Bacca, invece, appare nervoso e immalinconito dopo cinque gare senza gol e le due sostituzioni consecutive che ne hanno minato quella titolarità che pareva inamovibile fino a poche settimane fa. Maurizio Ganz, ex attaccante del Milan campione d'Italia 1998-99, prova a mettere ordine sulla situazione che Montella dovrà dirimere entro il 20 novembre, data del derby: "Sono un grande ammiratore di Bacca - premette l'ex calciatore friulano - ma in questo momento dico che Lapadula deve giocare e non può tornarsene in panchina in una situazione così in cui è stato determinante nell'ultima partita. Ha fatto la differenza in serie C e in serie B, penso che possa tranquillamente ripetersi anche in A. Lapadula si è finalmente sbloccato, ha fiducia in sè stesso ed è utile alla causa di Montella, tutti ingredienti che lo candidano a titolare contro l'Inter.