21 maggio 2024
Aggiornato 05:30
Calciomercato Milan

L’esordio di Pasalic: il Milan ha trovato un talento

Considerato fino a ieri una specie di oggetto misterioso, il croato lanciato da Montella contro il Pescara ha dimostrato di avere i numeri per poter essere utile a questo Milan: intraprendenza, forza fisica, tecnica, tiro dalla distanza, tutte qualità che saranno indispensabili al tecnico rossonero nel prosieguo della stagione.

MILANO - «Se potessi, uno come Pasalic lo comprerei». Sono state queste le parole pronunciate da Vincenzo Montella alla vigilia di Milan-Pescara. Un segnale inequivocabile della stima nutrita dal tecnico rossonero nei confronti del centrocampista croato arrivato in estate dal Chelsea con la - sconveniente - formula del prestito secco. Il giovane talento cresciuto in Germania, classe ’95, è reduce da un lungo e fastidioso infortunio alla schiena che l’ha tenuto lontano dai campi per circa sei mesi. Logico quindi tenere conto del fatto che possa aver avuto bisogno di un tempo più lungo rispetto agli altri nuovi acquisti per allinearsi al livello dei suoi compagni di squadra.

Pasalic è pronto
Contro gli abruzzesi però Pasalic ha dimostrato di aver colmato il gap a livello di preparazione e di poter rappresentare una valida alternativa per il centrocampo del Milan. Di sicuro più dell’impalpabile ed inconsistente Sosa, arrivato in estate dal Besiktas, per la folle cifra di 7,5 milioni.
Il numero 80 rossonero, presentatosi al popolo rossonero al quarto d’ora della ripresa al posto del febbricitante Niang, ha fatto subito chiarire di aver lasciato a Londra la timidezza, entrando in campo con energia, vitalità, intraprendenza ed anche un’invidiabile carica agonistica. Tutte qualità che Montella non esiterà a sfruttare da qui in avanti, magari concedendo finalmente anche a Bonaventura un turno di riposo.

E la prossima estate…
«Pasalic è entrato bene in partita, ha avuto un buon impatto», il commento del tecnico rossonero a fine partita, a conferma di quanto appena detto. Ora il croato non è più un oggetto misterioso e i tifosi del Milan non vedono l’ora di poter rivedere in campo al più presto. E chissà che la prossima estate, in sede di mercato, la previsione della vigilia di Montella non possa avverarsi.
La conferma è arrivata proprio dall’agente di Pasalic, Vincenzo Cavaliere, che nel corso di un’intervista rilasciata a milannews.it ha lasciato aperta questa ipotesi: «L’idea del mister di acquistarlo dal Chelsea fa parte del progetto di una squadra giovane. Il Milan in effetti potrebbe comprarlo la prossima estate o addirittura già a gennaio, ma a decidere è il club inglese. Ora forse è un po’ prematuro parlare di questo».
Sarà, ma uno come Pasalic, giovane, forte e talentuoso, al Milan ci starebbe decisamente bene.