17 febbraio 2020
Aggiornato 20:30
Le ultime prove della domenica mattina

Continua a piovere a Silverstone: Iannone cade, i big indietro

Solo dodici piloti fanno segnare un tempo nel warm up bagnato del Gran Premio di Gran Bretagna. Spazio agli outsider: il più veloce è Yonny Hernandez. Lorenzo è quinto, Valentino Rossi undicesimo, Marquez resta ai box

Yonny Hernandez in azione a Silverstone
Yonny Hernandez in azione a Silverstone Michelin

SILVERSTONE – Prosegue all'insegna del bagnato il weekend del Gran Premio di Gran Bretagna. Anche nel warm up della domenica mattina le condizioni della pista sono state umide e fredde, tanto che molti piloti (a partire da Marc Marquez) non sono nemmeno usciti dai box, ma hanno utilizzato il tempo a loro disposizione per allenarsi con il cambio moto. Dei dodici che hanno fatto segnare un crono, invece, i più rapidi sono stati i ducatisti privati Yonny Hernandez e Loris Baz, davanti all'esordiente Alex Lowes, che sostituisce l'infortunato Bradley Smith, terzo a sorpresa. Quarta piazza per Andrea Dovizioso davanti a Jorge Lorenzo, quinto e primo dei big. Seguono le altre Ducati: quella satellite di Scott Redding, quella ufficiale di Andrea Iannone (caduto senza conseguenze alla prima curva) e l'altra privata di Eugene Laverty. Solo undicesimo Valentino Rossi, davanti a Dani Pedrosa. Alle 16:30 il via della gara.