29 luglio 2021
Aggiornato 18:30
Ancora i nostri talenti nella top 3

Fabio Di Giannantonio sul podio della Moto3 a Brno

Il pilota romano è splendido terzo sotto la pioggia del Gran Premio della Repubblica Ceca nella classe inferiore. Buona quarta posizione per il suo compagno di squadra in Gresini, Enea Bastianini: sono loro i due migliori italiani

BRNO – Fabio Di Giannantonio ha raccolto uno splendido terzo posto in un bagnatissimo Gran Premio della Repubblica Ceca corso oggi a Brno. La grande giornata del Gresini Racing Team Moto3, al sesto piazzamento a podio consecutivo, è stata inoltre completata dalla quarta posizione di Enea Bastianini. Scattato dalla seconda fila, Di Giannantonio è stato protagonista di una gara senza sbavature: ritrovatosi in quinta posizione, il diciassettenne esordiente romano è poi salito in terza posizione in seguito alle cadute di Binder e Pawi e nel finale ha anche provato ad insidiare la seconda posizione detenuta da Jorge Martin. Grazie al terzo piazzamento a podio della stagione, dopo quelli ottenuti al Mugello e ad Assen, il Diggia sale ora a quota 82 punti in classifica, a sole sette lunghezze da Nicolò Bulega, suo rivale nella lotta al titolo di debuttante dell'anno. «Sono felicissimo per questo podio, il terzo della stagione! – esclama il giovane capitolino – Questa mattina nel warm up disputato sul bagnato mi ero sentito subito a mio agio, per cui sapevo che avrei potuto fare una bella gara. Al via sono partito bene e ho cercato di rimanere calmo, dopodiché mi sono di fatto ritrovato a girare da solo in pista assieme a Martin. Una situazione nella quale ho cercato di rimanere concentrato il più possibile, perché non era facile in queste condizioni mantenere un ritmo costante per più giri consecutivi. Nel finale ho pensato seriamente alla seconda posizione: ci ho provato, ma Martin ha spinto forte nella parte finale dell’ultimo giro così alla fine ho evitato di prendere troppi rischi, chiudendo terzo con una bella impennata sul traguardo!».

Enea Bastianini ai piedi del podio
La quarta posizione di Enea Bastianini è invece maturata grazie a una bellissima rimonta nella seconda parte della gara: sceso in dodicesima posizione dopo nove giri, il diciottenne riminese ha però recuperato molto bene nelle fasi finali, portandosi in quarta posizione a un passo dal podio. Un risultato che gli consente di salire in terza posizione in classifica generale con 94 punti. «Sono contentissimo perché oggi abbiamo confermato di aver compiuto un grande passo in avanti per quanto riguarda le condizioni di bagnato – commenta – Sicuramente all’inizio della gara, con la pista meno bagnata, non ero velocissimo: faticavo a spingere e in entrata di curva, al rilascio dei freni, la moto tendeva ad allargare la traiettoria. In seguito però, negli ultimi 10 giri, la pioggia è aumentata e ho sono riuscito a incrementare il mio ritmo recuperando molte posizioni fino alla quarta. Alla fine vedevo Di Giannantonio vicino davanti a me e ho creduto al podio, così ho spinto forte per provare a raggiungerlo. All’ultimo giro però sono andato un po’ largo alla curva 3, Martin e Fabio si sono riallontanati e non ho avuto la possibilità di sferrare un attacco. Va comunque benissimo così: ora sono terzo in campionato, ho recuperato molti punti e adesso vogliamo continuare a portarne a casa tanti altri!». Conclude il team manager Fausto Gresini: «È stata una gara difficile, con molta acqua in pista, ma bellissima. Abbiamo raccolto un terzo e un quarto posto che rappresentano un risultato di squadra molto importante e perciò siamo felicissimi. Nel finale Fabio avrebbe potuto anche provare ad agguantare la seconda posizione e negli ultimi giri Enea stava recuperando velocemente, a ulteriore dimostrazione della loro competitività. Sono molto contento anche perché oggi il team ha ottenuto il sesto piazzamento a podio consecutivo».