20 gennaio 2021
Aggiornato 07:30
Calciomercato-Milan

Galliani: da Pjaca a Musacchio, il mercato si fa al ristorante

In principio fu Carlitos Tevez, poi toccò anche a Jeoffrey Kondogbia. La maledizione dei potenziali nuovi acquisti rossonero, di Adriano Galliani e dei ristoranti si arricchisce di un nuovo episodio con la vicenda Pjaca, ormai accasatosi alla Juve. E intanto l’ad milanista è in giro per locali a Ibiza a trattare con Musacchio e Zielinski.

MILANO - Con l’ultimo episodio dedicato a Marko Pjaca, la serie «Il re del calciomercato e i ristoranti» si arricchisce di una nuova struggente puntata. Protagonista della saga naturalmente Adriano Galliani che, non pago dello scorno incassato prima durante la vicenda Tevez, quando fu immortalato a cena con l’attaccante argentino e il suo procuratore Kia Joorabchian, poi in quella Kondogbia, le famose cene a Montecarlo nello stesso locale dove Ausilio strappava la firma al francese, c’è ricascato. 

La cena a Zagabria

Stavolta, in un ristorantino di Zagabria, si è addirittura messo in posa per farsi ritrarre tutto sorridente in compagnia di Marko Natetilic, vecchio amico e agente di Marko Pjaca e del ristoratore che gentilmente si era offerto di ospitarli in cambio della meritata visibilità. Peccato che alla fine a sorridere sia stato solo l’ad della Juventus Marotta che, senza troppe esibizioni gastronomiche, si è assicurato il calciatore alla faccia dei disperati tifosi del Milan e del sempre più imbolsito omologo rossonero.

Ora Musacchio e Zielinski

A preoccupare ulteriormente il popolo milanista l’indiscrezione secondo cui Galliani in queste ore sarebbe a Ibiza, gaudente isola delle Baleari, per strappare un si al difensore argentino Musacchio del Villarreal e contemporaneamente al centrocampista polacco Zielinski dell’Udinese. Con tutti i localini e i ristoranti che ci sono nella patria del divertimento sfrenato non resta che aspettare la pubblicazione di qualche altra foto storica. E poi attendere per scoprire in quale altra squadra andranno a dare spettacolo Musacchio e Zielinski il prossimo anno.

Oppure no, magari per una volta il cibo non si metterà di traverso a Galliani e i fans del Milan potranno finalmente digerire tranquilli.