15 novembre 2019
Aggiornato 20:30

Ferrari a un passo dalla vittoria a Montreal

Sebastian Vettel prende il comando del Gran Premio del Canada fin dal via. Ma il tentativo del muretto rosso di sfruttare la virtual safety car per anticipare il primo pit stop si rivela fallimentare e al traguardo vince Lewis Hamilton

Sebastian Vettel in azione a Montreal
Sebastian Vettel in azione a Montreal Ferrari

MONTREAL – Stavolta la Mercedes riesce a battere la Ferrari solo grazie alla strategia. Dopo l'ottimo terzo posto conquistato ieri in qualifica, Sebastian Vettel ha preso il comando del Gran Premio del Canada fin dalla partenza, scavalcando il poleman Lewis Hamilton. Al dodicesimo giro, però, l'ingresso della virtual safety car ha capovolto la situazione: il ferrarista è infatti rientrato ai box per montare le gomme supersoft, dovendo dunque sostituire nuovamente gli pneumatici nel corso della gara. Hamilton, al contrario, ha optato per compiere un solo pit stop e per questo è riuscito a passare nuovamente davanti a Vettel, vincendo la gara a Montreal per soli cinque secondi. Terzo posto sul podio per la Wiliams di Valtteri Bottas. Deludente quinto posto per il leader del Mondiale Nico Rosberg, che alla prima curva è stato spedito fuori pista, dovendo così recuperare dalla quinta posizione, e alla fine ha chiuso alle spalle di Max Verstappen tentando invano di superarlo negli ultimi giri (e commettendo nel frattempo anche un taglio di chicane al penultimo passaggio). Grazie a questo risultato il vantaggio residuo di Rosberg su Hamilton in classifica generale è di soli nove punti.