28 settembre 2020
Aggiornato 08:30
Le parole della vigilia

Vale guarda avanti: «Con Marc non accadrà nulla»

I tre attesissimi duellanti del Mondiale MotoGP 2016 che sta per prendere il via in Qatar si confessano nella conferenza stampa pre-weekend. Lorenzo: «Mi sento al top». Marquez: «Saremo tutti vicini»

DOHA«Il Mondiale che sta per iniziare sarà molto interessante grazie alle novità che riguardano le gomme e l'elettronica. Per noi questo campionato potrebbe essere migliore rispetto a quello dell'anno scorso, ma bisogna aspettare le prime gare e vedere a che livello sono anche gli altri». È un Valentino Rossi che non si sbilancia, nella conferenza stampa del primo GP del Qatar, in scena domenica. Il Dottore si dice soddisfatto anche dei test di pre stagione che hanno dato segnali incoraggianti: «I test sono andati bene. Mi ero preoccupato delle gomme Michelin sulla mia moto ma poi sono cresciute e adesso vanno bene. In sella sto bene e mi diverto molto». Sulla rivalità con Marquez invece dice: «Ovvio che la rivalità c'è ma non credo che accadrà nulla di particolare. È evidente che le ultime gare della scorsa stagione hanno avuto un epilogo particolare che avrebbe potuto portare un finale diverso, ma ormai il 2015 è alle spalle». A Sky poi aggiunge: «Secondo me Lorenzo è il chiaro favorito per la vittoria del campionato, è quello che nei test è andato più forte di tutti. Poi dietro ci metto Marquez, che ha avuto dei problemi, risolti però nell'ultimo giorno. Comunque la storia ci dice che la Honda arriva sempre, purtroppo per noi. Poi è andato molto forte Viñales, sono andato bene io e in Qatar sono andate bene anche le Ducati, non solo Dovizioso e Iannone ma anche Redding. Non bisogna dimenticare Pedrosa, che nei test è velocissimo».

Lorenzo è in forma
«Siamo in una posizione anche migliore rispetto a quella della scorsa stagione, dobbiamo ancora capire fin dove possiamo spingerci in gara, ma ci abitueremo poco alla volta». È uno Jorge Lorenzo, pilota della Yamaha, ottimista in vista del primo gran premio in programma domenica in Qatar. «Rispetto alla scorsa stagione sono cambiate tante cose, soprattutto per quanto riguarda le gomme e la nuova elettronica che sembra meno sofisticata che però rende le moto meno controllabili». Il maiorchino non ha dubbi sul fatto che si ripartirà tutti alla pari: «Essendo campione la affronto in maniera più tranquilla ma adesso si riparte da zero, il livello è altissimo anche se io mi sento al top della forma».

Marquez: obiettivo Mondiale
«Il mio obiettivo è vincere il titolo ovviamente, sono tutti avversari, d'altronde in MotoGP si corre per questo». A parlare è Marc Marquez nella conferenza stampa di presentazione del primo GP della stagione in scena in Qatar: «L'ultima stagione non è stata affatto semplice. Adesso stiamo lavorando sui nuovi pneumatici, ma c'è ancora molto da fare, soprattutto per le prime gare. Secondo me potrebbe anche essere la stagione più competitiva di sempre. Credo che saremo tutti vicini, non sarà facile distaccarsi troppo, soprattutto in qualifica».

(Fonte: Askanews)