30 settembre 2020
Aggiornato 00:30
Parere negativo

Vettel boccia le nuove qualifiche

Il ferrarista stronca la modifica regolamentare: «Non amo questi cambiamenti e parlo anche per i miei colleghi». Tutto bene, invece, per quanto riguarda il nuovo sistema Halo

BARCELLONA – Arriva un no importante al nuovo format di qualifiche ad eliminazione che saranno introdotte dal prossimo Gran Premio di Melbourne il 20 marzo. È quello di Sebastian Vettel, che ne ha parlato oggi, nell'ultima giornata di test sul circuito del Montmelò a Barcellona. «Se a un paio di settimane dalla stagione si cambiano le regole per le qualifiche credo che ci sia un po' di caos – ha commentato il ferrarista – Non credo che la Formula 1 sia in crisi, credo sia in buone condizioni. Forse manca una leadership. Non amo questi cambiamenti e credo di poter parlare anche a nome dei miei colleghi. Nel nostro sport si premia il pilota e il team più veloce, creare del caos con queste novità regolamentari non credo sia un bene».

«Aureola» promossa
Da Vettel arriva invece un ok al sistema Halo. «Quando si gira è tutto a posto – conferma il pilota tedesco – Si può migliorare sia dal punto di vista dell'estetica che della visibilità, continueremo a testarlo al simulatore e valuteremo le varie variazioni che verranno apportate. Non è bellissimo ma se può aumentare la sicurezza ben venga». Per la prossima stagione la certezza è che «la nuova macchina ci dia la possibilità di ridurre ulteriormente il gap, vedremo fra un po' a che punto siamo arrivati. Noi vogliamo stare davanti e cercheremo di annullare il divario. Tutto quello che abbiamo costruito in questi giorni ha dato un esito positivo».

(Fonte: Askanews)