27 maggio 2020
Aggiornato 17:30
Calcio

Albertosi su Donnarumma: “Non lo cederei per nessuna cifra al mondo”

L’ex portiere del Milan suggerisce ai rossoneri di blindare il fenomeno sedicenne e non accettare neanche l’offerta più allettante

MILANO - Gianluigi Donnarumma è il grande protagonista della stagione 2015-2016 del Milan: neanche 17 anni e già titolare della porta rossonera con pieno merito e qualità tecniche eccezionali, sommate ad una personalità fuori dal comune. I pareri degli esperti e degli ex calciatori si sprecano, ognuno è colpito in positivo dalle grandi doti del piccolo grande portiere milanista; Enrico Albertosi, ex estremo difensore del Milan anni settanta, dice la sua su Donnarumma: «Questo ragazzo è eccezionale e con doti importanti - afferma l’ex calciatore - e io penso che in carriera possa fare anche molto meglio di me dato che a 16 anni è già titolare inamovibile del Milan. Pensate alla partita contro l’Udinese: è stato decisivo salvando la squadra dal possibile 0-2, ma anche sul gol dei friulani aveva compiuto due miracoli; il Milan ha trovato un portiere fantastico per oltre vent’anni, Galliani non deve cedere a nessuna offerta, Donnarumma non deve essere venduto per nessuna cifra al mondo e mai». Parole sante e sensate, ma la società rossonera, visti gli ultimi precedenti, sarà in grado di resistere? Il ragazzo, non ancora maggiorenne, non può siglare contratti oltre i tre anni (rinnovandoli annualmente) ed il Milan, assieme a Mino Raiola, agente del ragazzo, sta pensando di inserire una clausola milionaria per il cartellino del portiere campano. Sperando che la dirigenza milanista entro un paio d’anni al massimo non farà cassa anche col portiere fenomeno, destinato ad una lunga e gloriosa carriera, chissà per quanto ancora a Milanello.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal