25 giugno 2019
Aggiornato 02:00

Milan, Alex: «E ora tutto su Coppa Italia e derby»

Il difensore brasiliano, inatteso protagonista di questa prima metà del campionato, fissa gli obiettivi nell’immediato e spiega i perché della rinascita rossonera: «Abbiamo imparato a difendere tutti insieme»

MILANO - All’inizio della stagione non era certamente lui l’uomo indicato come il partner ideale di Alessio Romagnoli, fiore all’occhiello del mercato rossonero e gioiello attorno a cui ricostruire la della difesa del Milan. E infatti prima di lui è toccato al giovane Rodrigo Ely, poi al colombiano Zapata, perfino al francese Mexes, ma appena è entrato in squadra Alex non è più uscito. 

Ora l’ex Paris Saint Germain si gode il momento e il suo nuovo status di titolare inamovibile e parla da leader di una squadra in crescita: «Dobbiamo pensare di partita in partita, solo così possiamo arrivare ai nostri obiettivi, dobbiamo dare tutto ogni partita, campionato, Coppa Italia e derby».

Alex: «Il segreto è difendere tutti»

Intervenuto ai microfoni di Milan Channel, il brasiliano è tornato su un argomento tanto caro a mister Mihajlovic, quello dello strano clima che si respira attorno al Milan, ma con un tono diverso: «Una settimana un po' più tranquilla per noi, si sente che c’è un’atmosfera diversa. Abbiamo fatto molto bene contro la Fiorentina, a casa nostra davanti ai nostri tifosi e ora dobbiamo continuare così. Il segreto è che adesso anche i centrocampisti e gli attaccanti lavorano per aiutare noi difensori, difendiamo tutti insieme, è difficile contro squadre forti se subisci gol riuscire poi a ribaltare la partita».