12 aprile 2021
Aggiornato 21:00
Nuova squadra e nuova moto

Dal team Grillini arriva il salvagente per Niccolò Canepa

Il pilota genovese, rimasto senza sella dopo il fallimento del team Hero Ebr, viene ripescato dalla squadra italiana. Dalla sua gara di casa, in programma questo weekend a Imola, correrà con la Kawasaki ZX-10R

IMOLA – Il ritiro dal Mondiale Superbike del team Hero Ebr non lascia a piedi il nostro Niccolò Canepa. Il pilota genovese, costretto a cercare un piano B dopo il fallimento della casa statunitense con la quale ha corso fino ad Assen, infatti, ha trovato un accordo lampo proprio ieri, quando il circus della Sbk aveva già piantato le tende ad Imola per la corsa di questo weekend, con il team Grillini Racing. Canepa riempirà infatti per tutto il resto della stagione 2015 il sedile lasciato libero da Christophe Ponsson, passato proprio alla vigilia di Imola al team Pedercini, e farà coppia con Santiago Barragan. Nella sua gara di casa, dunque, il centauro italiano dovrà mettersi alla prova con una moto che non ha mai provato prima, la Kawasaki ZX-10R.

Moto sconosciuta
«Sono felice di questa opportunità, che è arrivata all’ultimo minuto – ha commentato Canepa – Dopo tutto ciò che è successo di recente, non vedo l’ora di scendere in pista con la nuova moto. Non sarà facile, in quanto non ho mai guidato la ZX-10R e devo ancora conoscere la squadra, ma darò il massimo sia qui ad Imola che su ogni altro tracciato in calendario. Vorrei ringraziare la squadra per la possibilità che mi è stata data». Nonostante la mancanza di tempo a disposizione per prendere le misure del mezzo, a dare fiducia al team e al pilota è la grande esperienza che Niccolò è in grado di vantare.

Una nuova svolta della carriera
Dopo aver conquistato il titolo nella Superstock 1000 nel 2007 con la Ducati, Niccolò passò infatti in MotoGP, nella veste di collaudatore della casa bolognese nel 2008 e pilota del team Pramac l’anno successivo. Nel 2010 corse in Moto2, per ritornare alla categoria che lo ha lanciato, la Superstock 1000, nel 2011. L’anno successivo disputò il campionato mondiale Superbike con la Ducati del team Red Devils, mentre nel 2013, sempre su Ducati, partecipò alla coppa del mondo Stock 1000 conquistando il titolo di vicecampione. Nella scorsa stagione Niccolò ha ben figurato laureandosi di nuovo vicecampione nella categoria Evo del Mondiale Superbike, con la Ducati del team Althea. Poi è arrivata la breve e sfortunata esperienza con il team Hero Ebr, durata solo per le prime quattro gare dell'anno prima che problemi gestionali costringessero il team a gettare la spugna. E ora, dal circuito di casa di Imola, per Niccolò Canepa comincia una nuova, ennesima sfida.