25 febbraio 2020
Aggiornato 02:00
Calcio | Milan

Mauro: «Inzaghi poteva far meglio, ma la rosa è scarsa»

L’ex calciatore di Juventus e Napoli non assolve il tecnico milanista, ma lo solleva da qualche responsabilità nell’annata fallimentare della formazione rossonera

MILANO - Che Inzaghi non sarà l’allenatore del Milan anche l’anno prossimo è forse l’unico dato certo nella confusione generale che regna in casa milanista oggi. Ma sono veramente tutte sue le colpe di un campionato sull’orlo del penoso, fallimentare e con tutti gli obiettivi cancellati a poco più di un mese dalla fine della stagione? Non secondo Massimo Mauro, ex calciatore ed attualmente opinionista televisivo delle domeniche di Sky Sport: «Inzaghi ha commesso tanti errori e poteva sicuramente fare molto meglio - afferma l’ex centrocampista - ma questo Milan è veramente scarso, non ha una rosa da primi posti, poteva raggiungere la Coppa Uefa, vero, ma non avrebbe potuto di certo lottare per nulla di più ambizioso. Mi sarebbe piaciuto vedere Inzaghi con una rosa migliore, valutarlo alla guida di calciatori diversi da questi; io non me la sento di gettargli la croce addosso. Pensate che il Milan ha Menez come uomo simbolo, questo la dice lunga sul valore della rosa; il francese è un buon giocatore ma nulla più, non è mai esploso nelle squadre dove ha militato e non vedo perché avrebbe dovuto farlo in un Milan così mediocre. Non può essere Menez la stella di una squadra che ha avuto Ibrahimovic e Thiago Silva».