15 dicembre 2019
Aggiornato 01:00

Prandelli-Galatasaray, ormai è fatta

Dopo appena due settimane da dimissionario, l’ex ct azzurro accetta una nuova sfida e si trasferisce in riva al Bosforo per allenare il Galatasaray, dove probabilmente troverà Eto’o.

ISTAMBUL - Per i turchi è ufficiale: Cesare Prandelli sarà il nuovo allenatore del Galatasaray. Il club turco aveva annunciato l'avvio delle trattative, che a quanto pare sono state lampo. Tant'è che il presidente turco Unal Aysal, ha confermato, tramite twitter, che l'ormai ex ct azzurro sarà il successore di Roberto Mancini: «Lunedì comincerà l'era di Cesare Prandelli», si legge sul profilo del numero uno del Galatasaray.

L'offerta è allettante: un contratto di 3 anni a 4 milioni e 500 mila euro per ciascuna stagione, più 500mila euro di bonus se vince il campionato e altri 500 se conquista i quarti di Champions league. Inoltre, pare, un milione all'anno ai suoi tre collaboratori.

14 GIORNI DA DISOCCUPATO - E' durata poco la vacanza forzata di Cesare Prandelli. L’ex ct azzurro, dopo appena due settimane dalla dolorosa sconfitta contro l’Uruguay che ha sancito l’emininazione dell’Italia dal mondiale brasiliano, torna subito in campo per dirigere il primo allenamento del Galatasaray. Malgrado tutte le critiche ricevute in Italia, è evidente che il lavoro da Commissario tecnico svolto per la nazionale,  deve avere soddisfatto la dirigenza turca, ormai piacevolmente affascinata dai tecnici di scuola italiana.

DOPO DROGBA ARRIVA ETO’O - Così dopo Roberto Mancini, un altro allenatore di casa nostra guiderà i giallorossi di Istambul particolarmente attivi anche sul mercato. Sembra infatti che dopo l’addio a Didier Drogba, il Galatasaray potrebbe puntare le sue fiches su Samuel Eto'o, l'attaccante ex Chelsea.