19 settembre 2019
Aggiornato 10:00

Elkann: «Grande Buffon, Italia deludente»

Il presidente della Fiat, intervenuto alla presentazione del bilancio sociale della Fondazione Agnelli, ha espresso tutto il suo rammarico per la prematura eliminazione dell’Italia: «Ora pensiamo a Russia 2018».

TORINO - La sconfitta dell'Italia «è stata dolorosa ma l'Italia è stata deludente». Così John Elkann, presidente della Fiat, in occasione della presentazione del bilancio sociale della Fondazione Agnelli.
«La partita di ieri - ha osservato - è stata complicata, con comportamenti inaccettabili e diretta da un arbitro non sicuramente dei migliori. Ma la realtà è che l'Italia è stata molto deludente, lo è stata con il Costarica, lo è stata ieri e gli unici che hanno portato avanti il gioco sono stati i giocatori che hanno una certa anzianità e una certa maturità. Il capitano Buffon è stato un esempio per tutti ma purtroppo non è stato seguito - ha sottolineato ancora Elkann -. Ora pensiamo alla Russia fra quattro anni, dove speriamo di arrivare preparati meglio di quanto sia arrivati in Brasile».