28 febbraio 2021
Aggiornato 10:30
Brasile 2014

Con un gran gol di Messi l'Argentina supera 2-1 la Bosnia

Domenica si sono giocate anche le gare del Gruppo 3. La Francia non ha fallito l'esordio superando 3-0 l'Honduras: scatenato Karim Benzema, che ha aperto (su rigore) e chiuso il conto.

RIO DE JANEIRO - Un super gol di Lionel Messi consente all'Argentina di esordire con una vittoria al Mondiale in Brasile. Nel mitico Maracana di Rio de Janeiro, il fuoriclasse del Barcellona trascina al successo l'Albiceleste contro l'esordiente Bosnia ed Erzegovina di Miralem Pjanic ed Edin Dzeko: finisce 2-1 per i sudamericani, che vanno in vantaggio con un'autorete di Sead Kolasinac e rischiano nel finale - dopo la bellissima rete del raddoppio del numero 10 - quando Vedad Ibisevic accorcia le distanze. Argentina in testa al Gruppo F con tre punti.

Domenica si sono giocate anche le gare del Gruppo 3. La Francia non ha fallito l'esordio superando 3-0 l'Honduras: scatenato Karim Benzema, che ha aperto (su rigore) e chiuso il conto. In mezzo l'autorete del portiere dell'Honduras, Noel Valladares, decisa dall'arbitro grazie alla «goal line technology» (la moviola in campo), anche se con qualche esitazione di troppo.
La nazionale di Didier Deschamps è in testa al Gruppo E con tre punti, davanti alla Svizzera che ha superato 2-1 in extremis l'Ecuador: decisivo, per la rimonta della squadra di Ottmar Hitzfeld, il gol nel recupero di Haris Seferovic, giocatore con un passato nella Fiorentina.