19 ottobre 2021
Aggiornato 04:30
NBA Finals

Spurs campioni, Belinelli nella storia

Gli Spurs conquistano il quinto titolo Nba della loro storia piegando 104-87 Miami in gara-5 delle Finals chiudendo la serie con un netto 4-1. Entra nella storia Marco Belinelli, primo italiano a trionfare nella lega basket americana: «Sono al settimo cielo». Renzi: «Un esempio per gli italiani»

SAN ANTONIO - Gli Spurs conquistano il quinto titolo Nba della loro storia piegando 104-87 Miami in gara-5 delle Finals chiudendo la serie con un netto 4-1. Entra nella storia Marco Belinelli, primo italiano a trionfare nella lega basket americana. San Antonio vendica la sconfitta del 2013. Gli Heat, dopo due stagioni vincenti, escono di scena amaramente nonostante i 31 punti di LeBron James. Kawhi Leonard vince il premio di Mvp delle Finals.

LA PARTITA - All'AT&T Center di San Antonio, l'occasione di chiudere i conti in casa è troppo ghiotta per i texani che però sono già sotto di 7 punti nel primo quarto (29-22 per Miami). A trascinare gli Heat in questa fase è il solito LeBron James che in 12 minuti segna 17 punti. Alla fine il Re ne metterà 31 con 10 rimbalzi e 5 assist ma non serviranno agli Heat per ribaltare una serie ormai in mano agli Spurs. A cavallo dell'intervallo lungo si sveglia la squadra di Gregg Popovich con una tripla dell'Mvp delle Finals Leonard (22 punti e 10 rimbalzi in gara-5) che sigilla il sorpasso di San Antonio (37-35).
Miami esce mentalmente dal campo con LeBron lasciato solo da un irriconoscibile Dwyane Wade (fermo a 11 punti e 4/12 dal tiro). Tra gli Spurs sale in cattedra Manu Ginobili con 19 punti, 4 rimbalzi e 4 assist. Marco Belinelli gioca 8 minuti segnando 4 punti con un 2/3 da due, 2 rimbalzi e 1 assist. Il campione di San Giovanni in Persiceto, dopo l'affermazione nella gara di tiri da 3 punti all'All Star Game, regala all'Italia una gioia mai provata nella storia dell'Nba diventando il primo azzurro a conquistare il prestigioso titolo. Per coach Gregg Popovich e per Tim Duncan si tratta del quinto trionfo, il quarto per Tony Parker e Manu Ginobili.

BELINELLI: SONO AL SETTIMO CIELO - Marco Belinelli è diventato il primo italiano a vincere l'anello in Nba, dopo il successo di questa notte dei suoi San Antonio Spurs sui Miami Heat per 104-87. Tantissima commozione per la vittoria al termine del match per l'ex Fortitudo: «È pazzesco, sono al settimo cielo - rivela il cestista di San Giovanni in Persiceto -. Sono felice di far parte di questo gruppo e di questa organizzazione. I tifosi sono incredibili».
Il numero 3 dei San Antonio Spurs ha contribuito alla vittoria della decisiva gara 5 mettendo a referto 4 punti in 8 minuti. L'emiliano ha spiegato inoltre come il suo obiettivo sia sempre stato quello di continuare a crescere: «Ho cercato di migliorarmi come giocatore, per questo ho firmato con San Antonio, perché c'è una grande organizzazione, una grande squadra e sicuramente perché voglio vincere. Voglio essere un giocatore migliore e continuare a vincere».

RENZI: ESEMPIO PER GLI ITALIANI - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi si è congratulato con una telefonata con Marco Belinelli, il campione di basket che ieri ha conquistato il titolo NBA con i San Antonio Spurs.
Renzi lo ha invitato a Roma, dopo averlo citato davanti alla platea degli imprenditori veneti come un esempio per tutti gli italiani che «sanno trasformare il proprio sogno in un successo mondiale».

COMUNE BOLOGNA ASSEGNA IL «NETTUNO D'ORO» A BELINELLI - Marco Belinelli è «un campione che ha ben rappresentato Bologna e la sua San Giovanni in Persiceto nel mondo». Con questa motivazione il sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha assegnato il Nettuno d'Oro all'atleta italiano che ha conquistato il titolo Nba 2014 con i San Antonio Spurs.
«Marco Belinelli - ha spiegato Merola - è riuscito a fare ciò che nessun italiano aveva mai fatto: vincere il titolo Nba. Solo qualche mese fa aveva trionfato nella gara dei 3 punti che ha preceduto l'All Star Game e con questo titolo è entrato nella storia del basket mondiale. Dai primi passi in Virtus, passando per lo scudetto in Fortitudo, fino alla vittoria con San Antonio Spurs in America. Belinelli è un campione che ha ben rappresentato Bologna e la sua San Giovanni in Persiceto nel mondo. Ed è per questo motivo che ho deciso di conferire il Nettuno d'Oro a Marco Belinelli».