5 giugno 2020
Aggiornato 15:30
Calciomercato

Sabatini: «Benatia? Vale 61 milioni»

Con ironia, ma allo stesso tempo estrema fermezza, Walter Sabatini blinda Mehdi Benatia, difensore marocchino della Roma in cima alla lista dei desideri di molti top club europei.

ROMA - «Il procuratore di Benatia è un menestrello che spara sentenze: secondo lui il valore congruo del calciatore è di 30 milioni, che io considero il prezzo del suo piede sbagliato». Con ironia, ma allo stesso tempo estrema fermezza, Walter Sabatini blinda Mehdi Benatia, difensore marocchino della Roma in cima alla lista dei desideri di molti top club europei: «Per me il piede buono ne vale almeno 31 - continua il ds giallorosso in conferenza stampa - quindi fin tanto qualcuno non si presenterà con 61 milioni posso garantire che Mehdi resterà all'Olimpico».

ADEGUAMENTO CONTRATTUALE - In settimana erano uscite dichiarazioni pesanti dello stesso Benatia, che ha accusato la Roma di non aver rispettato i patti in merito al suo adeguamento contrattuale dopo la qualificazione in Champions: «E' una questione di misure, lui pensava a una cifra e io a un'altra - afferma senza esitazione Sabatini -. Ciò che gli abbiamo proposto è stato maldestramente definito iniquo e ridicolo, ma si tratta solo di uno scivolone linguistico: nessuno di noi riterrebbe ridicolo un adeguamento di 3-400 mila euro più bonus. Gravi responsabilità per la confusione che si è creata sono da attribuire al suo manager, Sissoko».

MERCATO ESTIVO - Archiviata la situazione Benatia, Sabatini parla poi a tutto tondo del mercato estivo che si appresta a fare la Roma: «Quanti giocatori ci servono? Dovremmo raddoppiare tutti i ruoli: stiamo lavorando con Garcia su tante ipotesi, abbiamo già selezionato giocatori funzionali al nostro progetto - fa sapere il dirigente -. Certamente integreremo l'organico cercando di migliorarlo, visto soprattutto il doppio impegno settimanale». Infine qualche battuta sul nome più caldo del momento: «Siamo interessati ad Iturbe, ho parlato con uno dei suoi agenti, l'operazione però è complessa ma ci serve un attaccante esterno».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal