28 marzo 2020
Aggiornato 19:30
La notizia era rimbalzata sul web

Maradona e i debiti, il legale: nessun gesto estremo

Anche el pibe de oro tentato dal suicidio a causa della morsa dei debiti? La notizia rimbalza sul web e viene ripresa dalle agenzie di stampa, ma a stretto giro arriva la smentita del difensore di Diego Armando Maradona, l'avvocato Angelo Pisani

ROMA - Anche el pibe de oro tentato dal suicidio a causa della morsa dei debiti? La notizia rimbalza sul web e viene ripresa dalle agenzie di stampa, ma a stretto giro arriva la smentita del difensore di Diego Armando Maradona, l'avvocato Angelo Pisani che sul suo blog sottolinea: «Molti siti, strumentalmente, scrivono che Maradona pensava di suicidarsi ma Diego ha solo riferito che, per fortuna e forza, lui, non si è lasciato andare e non ha detto che si vuole o voleva suicidare, né che la parola gesti estremi debba così essere interpreta».

UNA VERTENZA DA 40 MILIONI DI EURO - Parole dell'indimenticato campione argentino erano state messe in relazione all'ondata di suicidi causati dalla crisi. Si ricorda, sempre dalla pagina web del legale partenopeo, che Maradona ha di recente chiesto la conciliazione nella vertenza che lo contrappone al fisco italiano per una cartella esattoriale di circa 40 milioni di euro. E martedì prossimo El Pibe de Oro potrebbe tornare a Napoli «a meno che l'Agenzia delle Entrate e Equitalia non comunichino prima che non si presenteranno», puntualizza l'avvocato Pisani.
Il legale di Maradona assiste anche la famiglia di Pietro Paganelli, l'imprenditore in pensione che la settimana scorsa si è sparato un colpo alla testa dopo aver ricevuto notizia di una cartella da 15 mila euro. Il civilista Angelo Pisani è anche «fondatore del Movimento Noi Consumatori riceve le istanze e le lamentele dei cittadini e si batte per chiedere regole trasparenti per la riscossione, al fine di tutelare i diritti del contribuente, contro il regime fiscale e la repressione della riscossione».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal