Cardiologia

Arteriosclerosi o aterosclerosi: cos’è, come prevenirla e curarla con l’alimentazione

Il dottor Carlo Maggio spiega a Diario Salute TV come prevenire l’aterosclerosi a tavola e non solo

L’aterosclerosi è la malattia del secolo, nel senso che è una delle patologie che più contribuisce a causare mortalità nei Paesi più industrializzati, spiega Carlo Maggio medico chirurgo specializzato in cardiologia e direttore del centro Salus Project.

Cos’è l’arteriosclerosi?
«L’arteriosclerosi (o aterosclerosi) è una patologia che colpisce le arterie e comporta la formazione di placche di ateromi all’interno delle arterie. Per molti decenni rimangono silenti e non danno sintomi fino a che tali placche non si rompono. Al momento della rottura possono causare dei problemi anche piuttosto seri come infarto e ictus», continua il dottor Maggio.

Prevenire l’aterosclerosi a tavola
«L’aterosclerosi è una malattia fortemente prevenibile. Oggi possiamo far tante cose per prevenire arteriosclerosi, infarto e ictus. Ovviamente bisogna pensarci anni e anni prima lavorando sulla formazione delle placche. Alla base di tutto c’è una sana alimentazione – anche se l’informazione a volte è un po’ fuorviante, come quella di fare attenzione alle uova. Invece è più importante non consumare troppi zuccheri o farine raffinate che possono creare infiammazione».

La dieta GIFT di Luca Speciani
«Io sono fortemente convinto della bontà di alcuni stili alimentari come la dieta GIFT di Luca Speciani. Questa prevede un’alimentazione normo-calorica dove vengono eliminati cibi spazzatura, viene combattuto l’uso dello zucchero e abbinata a una buona dose di proteine nobili. Questo genere di dieta, associato all’attività fisica e all’evitare stili di vita sbagliati come il fumo, è in grado di prevenire fortemente l’arteriosclerosi».

Uno stato infiammatori silente
«Io sono anche il direttore scientifico della società italiana di medicina funzionale (SIMF) e mi interesso di come prevenire l’infiammazione. L’arteriosclerosi spesso è causata da uno stato infiammatorio silente che porta un’attivazione del sistema nervoso simpatico che, però, può essere modulato con tutta una serie di metodi naturali. Quindi, dobbiamo dire dell’aterosclerosi che è una patologia importante ma che andrebbe combattuta già a tavola, con l’attività fisica o con specifiche tecniche di rilassamento. Bisogna pensarci assolutamente molto tempo prima, ma non è un qualcosa cui andremo fatalmente incontro se stiamo attenti alla nostra salute», conclude il dottor Maggio.