17 giugno 2019
Aggiornato 14:30
Integratori alimentari

Acido ialuronico: i benefici per il nostro organismo e come sceglierlo

La dottoressa Teresa Ingino spiega a Diario Salute TV cos’è l’acido ialuronico, quali sono i benefici che apporta al nostro organismo e qual è la forma migliore per ottenere un prodotto altamente assimilabile

L’acido ialuronico è stato scoperto per la prima volta nel 1934 e ritrovato all’interno dell’umor vitreo delle mucche. Oggi è considerato una delle proteine più importanti e preziose tra quelle presenti all’interno dell’organismo. Pensate che un tempo veniva estratta dalla cresta del gallo. Adesso, per problemi di allergie viene rielaborata in laboratorio in seguito a fermentazione batterica – spiega Teresa Ingino, dottoressa in farmacia specializzata in dermo-cosmetica.

Perché è così importante l’acido ialuronico?
«Lo ritroviamo a livello dell’umore vitreo, della cartilagine, nelle articolazioni e nella pelle. Purtroppo, però, con l’avanzare dell’età, lo stress e condizioni di vita non favorevoli questa proteina va sempre di più degradandosi. Non riuscendo a introdurla bene con l’alimentazione è importante reintrodurla dall’esterno sotto forma di integratore.


Quale acido ialuronico scegliere
«Gli integratori agiscono sulla secchezza di occhi e pelle, ma soprattutto, stimolano il nostro acido ialuronico interno. La scelta del prodotto verte sull’acido ialuronico ad alto peso molecolare e in forma liquida. Questo perché il nostro organismo riesca a riconoscerlo e, di conseguenza, ad assimilarlo. Diversamente lo riconosce come sostanza estranea e lo elimina», conclude la dottoressa Ingino.