29 giugno 2017
Aggiornato 05:30
Agopuntura e infertilità

L’agopuntura aumenta del 60 percento le probabilità di concepire

Il dottor Maurizio Lombardi spiega a Diario Salute Tv come l’agopuntura possa ritenersi una tecnica efficace nella cura dell’infertilità

Tra i medici è sempre più presa in considerazione l’agopuntura per l’infertilità. Si è visto su uno studio pubblicato sul British Medical Journal – una rivista autorevole e accreditata – che, se praticata prima della fondazione assistita e svolta con protocolli bene precisi, l’agopuntura aumenta del 60 percento la probabilità di avere una gravidanza, spiega il dottor Maurizio Lombardi, medico agopuntore FISA a Torino.

  • Guarda anche: Quanto costa una seduta di agopuntura?
    Maurizio Lombardi a Diario Salute TV: «Il prezzo di una seduta di agopuntura può essere estremamente variabile e dipende dal grado di esperienza del professionista».

L’agopuntura riequilibra a livello endocrino
«Questo si pensa sia dovuto a un effetto di tipo riequilibrante dal punto di vista neuroendocrino. Cioè l’agopuntura va a riequilibrare a livello energetico tutto l’asse ipofisi-ovaio. Inoltre, va a dare una stimolazione diretta sull’irrorazione sanguigna a livello uterino», continua il dottor Lombardi.

L’agopuntura aumenta la conta degli spermatozoi
«Quindi attraverso l’agopuntura si ottiene un aumento della percentuale che è stato pubblicato. Perciò l’agopuntura è assolutamente efficace nel caso dell’infertilità sia maschile – perché aumenta la motilità degli spermatozoi – sia nell’infertilità femminile per ciò di cui abbiamo appena parlato», conclude il dottor Maurizio Lombardi.