20 luglio 2019
Aggiornato 15:00
Tensione muscolare ai glutei le cause

Lo stress? È nei glutei. Gli esercizi per ridurre la tensione

La tensione ai glutei è tipica delle persone che vogliono avere sempre il controllo delle situazioni. Gli esercizi consigliati da Fabio Rizzo per ridurre contratture e dolori

http://rrr.sz.xlcdn.com/?account=diariodelweb&file=salute%2F20160129_salute_tensione_muscolare_glutei.mp4&type=streaming&service=wowza&output=smil

Lo stress causa molti danni. Uno di questi è la tensione muscolare che può anche manifestarsi a livello dei glutei. Se ci si fa caso, infatti, nei momenti di ansia e agitazione si tende a mantenere molto più contratta tale zona. Tuttavia, ci sono degli esercizi in grado di eliminare dolori e tensioni. Fabio Rizzo, massofisioterapista e osteopata, suggerisce a Diario Salute Tv dei semplici movimenti che si possono fare anche a casa.

Sei un maniaco del controllo?
Le spalle contratte sono la più tipica conseguenza di tensione, paura, stress e agitazione che ogni giorno ci accompagnano. Ma ci sono anche persone che scaricano tutto sui glutei. La differenza tra il primo e il secondo caso è il controllo. Chi ha i glutei spesso in tensione, è molto probabile avverta la necessità di dover tenere tutto sotto il proprio controllo. I glutei, in questo caso, vengono «utilizzati per sentirsi più sicuri in alcuni momenti della giornata», spiega Fabio Rizzo. Rilassarsi e prendere gli eventi della vita come accadono può essere il primo passo per sradicare il problema.

È coinvolto anche il nervo sciatico
«I glutei vengono serrati senza rendercene conto, questo a lungo andare, può produrre un’assenza di spazio all’interno del quale passa il nervo sciatico quindi può essere la causa primaria che concorre alla dolorabilità e alla comparsa di tale patologia. Con gli esercizi mostrati nel video possiamo normalizzare e rilassare i muscoli coinvolti».

Un esercizio molto semplice
E’ necessario flettere le gambe, mettendole una sopra l’altra e con le due mani e afferrare il bicipite femorale (come mostrato nel video). A questo punto bisogna cominciare la respirazione controllata. «In fase di espirazione – mentre buttate fuori l’aria ─ fate una trazione verso il petto fino a quando sentirete di avere la tensione sul gluteo opposto a quello che state trazionando».