20 gennaio 2019
Aggiornato 03:00

Formaggio pecorino con listeria richiamato dal mercato. Marca e lotto contaminati

Un altro richiamo dal mercato per un formaggio contaminato dal pericoloso batterio Listeria, che causa la listeriosi. La marca e il lotto incriminati

Formaggio
Formaggio

ROMA - Nuovo ritiro dal mercato, da parte del Ministero della Salute, per un formaggio contaminato dal pericoloso batterio Listeria, che causa un’infezione chiamata listeriosi. A essere stato richiamato, questa volta, è il formaggio pecorino semistagionato della ditta Caseificio LA FONTE di Pasquale Pace. Il formaggio è venduto con la denominazione: Formaggio media stagionatura GARANTE.

Il pecorino semistagionato Garante
Il pecorino semistagionato Garante (La Fonte Caseificio)

La contaminazione da Listeria e il lotto - Come detto, il produttore è il Caseificio LA FONTE di Pasquale Pace, sito in Località Torre a Castello - 53041 Asciano (SI). Il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è: IT 09 439 CE. Il lotto di produzione contaminato è: 18202, con data di scadenza 02-05-2019. Il prodotto è commercializzato in forma singola/1,400 Kg. Motivo del richiamo è la presenza di Listeria monocytogenes. Le avvertenze sono quelle di non consumare il prodotto e, nel caso, riportarlo al punto vendita per ottenere una sostituzione o il rimborso.