15 dicembre 2018
Aggiornato 10:00

Neonata muore a otto giorni di vita per un bacio con l’HSV-1

Una bimba è morta a otto giorni di vita in seguito a un bacio infetto dal virus dell’herpes che le ha ‘divorato’ polmoni e cervello. I rischi del baciare i neonati
Neonata - Immagine rappresentativa
Neonata - Immagine rappresentativa (shutterstock.com)

Forse, prima di baciare un neonato, come d’altronde viene spontaneo, bisognerebbe fare attenzione a non essere affetti dal virus dell’herpes labiale o HSV-1. Questo perché, proprio questo virus, è letale per i bambini appena nati. Non sono infatti rari i casi di herpes neonatale che ha ucciso neonati con pochi giorni di vita, come nel caso di Aliza Rose Friend morta a soli otto giorni e una lunga agonia dopo che aveva preso il virus a seguito di un bacio o un tocco infetto.

Era sana
La mamma della neonata, Abigail di 19 anni di Oakland (Usa), ha raccontato ai media locali che la piccola era sana nelle prime 36 ore di vita. Poi, però, ha sviluppato febbre ed è divenuta letargica, e infine ha smesso di mangiare. In seguito, ha iniziato a soffrire di convulsioni e non riusciva più a respirare. Le sue condizioni sono peggiorate rapidamente, tanto che il 20 maggio scorso, dopo alcuni giorni di agonia, Aliza è stata dichiarata cerebralmente morta e i medici hanno staccato la spina della macchine che la tenevano in vita.

Il bacio mortale
Né la madre né il padre di Aliza pare soffrissero di herpes labiale, per cui al momento non si sa bene chi possa averla infettata. Gli stessi medici hanno detto che il virus potrebbe essere stato trasmesso sia da un bacio che da mani non bene lavate e contaminate dall’herpes. Anche se inizialmente dall’ospedale avevano detto che la bimba se la sarebbe cavata, il giorno dopo è deceduta. Pochi giorni dopo, la mamma ha pubblicato alcuni post su Facebook per avvertire tutti i genitori del pericolo dell’herpes neonatale – avvisando di non baciare i neonati e di lavarsi sempre bene le mani. Con questo post ha già ricevuto più di 500mila commenti e risposte.