19 agosto 2018
Aggiornato 11:30

Una donna appende i bimbi per il collo: sarebbe una cura per la disabilità

In un video shock una massaggiatrice prende un bimbo per braccia, gambe e collo e lo fa oscillare vigorosamente. Secondo lei questa è una tecnica per combattere le disabilità. Ma c’è chi dice che è una tortura

ROMA – Le immagini del video possono turbare, infatti si vede un povero neonato che viene appeso per il collo e fatto penzolare e poi oscillare vigorosamente. La stessa cosa avviene con braccia e gambe. Contro il coro di indignazione che si è levato in molti di coloro che hanno visionato il filmato, la donna che sarebbe una massaggiatrice certificata sosterrebbe che questa pratica è utile per combattere le disabilità, spesso congenite, che possono colpire i neonati.

Aiuto i bambini
La signora Larissa Orynbasarvna, massaggiatrice del Kazakistan certificata da 11 anni, avrebbe promosso questa sicuramente insolita pratica per far del bene ai bambini. «Aiuto i bambini – ha dichiarato la massaggiatrice – Ho lavorato con così tanti bambini nel corso degli anni, molti con disabilità come l’arricciamento del collo e i piedi storti. Il mio massaggio li guarisce», riportano i media locali.

E’ molto popolare
Sebbene le immagini sono piuttosto raccapriccianti, il ‘massaggio’ praticato dalla signora Orynbasarvna pare sia divenuto molto popolare in Kazakistan, tanto che molti genitori sono disposti a pagare per ottenere i suoi servizi – e sottoporre i propri figli a 15 minuti di questa pratica.

Qualcuno storce il naso
Anche se il ‘massaggio’ è diventato popolare, c’è chi nel modo scientifico storce il naso – in particolare per quel che riguarda la sicurezza. Qualcuno teme infatti che il bambino possa riportate qualche serio danno dall’oscillazione così energica e l’essere appeso per il collo. Non a caso, alcune persone hanno definito la pratica una vera e propria tortura, ricordando che il massaggio neonatale è tutt’altra cosa: più delicato e strutturato in modo preciso.