20 settembre 2019
Aggiornato 20:00
Attività fisica e gravidanza

Non riesci a rimanere incinta? Prova a camminare

Una camminata di pochi minuti ogni giorno aumenta moltissimo le probabilità di mettere al mondo un bambino, anche nelle donne che hanno avuto aborti

Camminare aiuta a rimanere incinta
Camminare aiuta a rimanere incinta Shutterstock

Un nuovo studio che offre la speranza a tutte le persone che fanno difficoltà a rimanere incinta o che stanno pianificando una gravidanza. Oltre a seguire abitudini sane come mangiare bene, evitare di fumare a mantenere un peso corporeo ottimale, è importante anche fare attività fisica. Ma non c’è bisogno di iscriversi in palestra: per riuscire a coronare il sogno di diventare mamma basta prendere l’abitudine di fare una bella camminata ogni giorno.

Esercizio regolare
Per ottenere benefici importanti è essenziale, però, essere molto costanti in ciò che si sta facendo. Gli esperti, in genere, consigliano di fare attività fisica per un minimo di quattro ore a settimana, il che si traduce in 240 minuti di esercizio intenso. Questo permetterebbe di migliorare la propria fertilità e ridurre al minimo il rischio di aborto. Ma non per tutti è uguale: chi è in sovrappeso può avere gli stessi risultati con dieci minuti di camminata al giorno.

Aumento delle probabilità
Le persone in sovrappeso possono camminare a passo sostenuto per dieci minuti al giorno e aumentare le loro possibilità di rimanere incinta dell’80%. Il tutto senza dover fare sforzi eccessivi. Secondo i ricercatori dell'Università di Massachusetts (Amherst) tali risultati si evidenziano perché gli effetti si svolgono a livello molecolare.

Lo studio
Per arrivare a simili conclusioni, gli studiosi hanno preso in esame 1200 partecipanti (di età compresa fra i 18 e i 40 anni) per la durata di sei cicli mestruali. Tutte le donne stavano cercando una gravidanza e avevano avuto almeno un aborto spontaneo. Dai risultati è emerso che una semplice camminata di dieci minuti aumentava le probabilità di rimanere incinta dell’82%, una cifra che ha lasciato sorpresi gli stessi ricercatori. D’altro canto non è stata trovata nessuna relazione tra il tipo di attività fisica e la fertilità. I risultati sono stati pubblicati su Human Reproduction.