26 maggio 2019
Aggiornato 20:30
Impotenza e rimedi

Disfunzione erettile: niente Viagra, basta un'aspirina

Secondo un nuovo studio l'aspirina potrebbe funzionare altrettanto bene in caso di disfunzione erettile. Ecco come e perché

Disfunzione erettile
Disfunzione erettile ( Shutterstock )

ROMA – Contro i problemi di erezione, impotenza o più comunemente disfunzione erettile ci sono in commercio da alcuni anni diversi farmaci, tra cui i più famosi sono il Viagra e il Cialis. Tuttavia, secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori dell'Università Medipol di Istanbul potrebbe non essere necessario rivolgersi a questi farmaci e, invece, prendere una semplice aspirina.

Come si è arrivati alla scoperta
I ricercatori, guidati dal dottor Zeki Bayraktar, hanno reclutato un gruppo di 184 uomini con un'età media di 48 anni. All'inizio dello studio il 70% di questi non era in grado di raggiungere l'erezione. Suddivisi poi a caso in due gruppi, 120 partecipanti hanno ricevuto 100 mg di aspirina al giorno per 6 settimane, mentre i restanti uomini hanno assunto un placebo.
Durante il periodo di test, ai partecipanti sono state poste delle domande, come per esempio «sei riuscito a inserire il pene nella vagina della tua partner? La tua erezione è durata abbastanza a lungo da permetterti di avere rapporti sessuali di successo?

Le risposte e i risultati
Dopo aver sentito le domande, la metà degli appartenenti al gruppo placebo ha risposto Sì alla prima domanda, così come il 51,3% del gruppo che aveva assunto l'aspirina. Alla seconda domanda, hanno riposto affermativamente il 31,6% del gruppo placebo e il 31,2% del gruppo aspirina. Tuttavia, alla fine del periodo di studio – ossia le 6 settimane – l'88,3% degli uomini che hanno assunto i 100 mg di aspirina al giorno ha risposto sempre Sì alla prima domanda, e il 78,3% di loro ha dato la stessa risposta per la seconda domanda. Oltre a questo, il gruppo che aveva assunto l'aspirina ha riportato un punteggio più alto nella funzione erettile: da 14,3 punti su 30 (meno del 50%) a 21,3 punti su 30 (più del 75%) sulla scala dell'Indice della Funzione Erettile, una valutazione universalmente accettata per questo tipo di disfunzione.

Come il Viagra
Secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio, questi numeri non sono molto lontani dal tasso di successo che si ottiene con il Viagra, che è compreso tra il 48 e l'81%. Secondo gli autori, il motivo del successo dell'aspirina è da ricercare nell'azione sul volume piastrinico nel sangue. Il dottor Zeki Bayraktar ha dichiarato che alcuni uomini presentano un volume piastrinico più grande e queste piastrine producono più tromboxano, che è noto per essere «l'agente più potente» quando si tratta di bloccare la circolazione. Secondo alcuni esperti di urologia, lo studio non ha tuttavia coinvolto una grande percentuale di pazienti con diabete, ipertensione e malattia coronarica, tutte condizioni che presentano un alto rischio di disfunzione erettile. In definitiva, se la disfunzione erettile non dipende da altri fattori che richiedono specifiche cure, e non si hanno controindicazioni personali all'assunzione di aspirina, questo farmaco potrebbe dunque essere utilizzato con discreto successo proprio per trattare questo genere di problematica. Il proprio medico saprà tuttavia consigliare per il meglio.