20 settembre 2018
Aggiornato 03:00

Questione vaccini, Giulia Grillo (M5s): Lorenzin fa sciacallaggio

Secondo Grillo, il ministro della Salute soffia sul fuoco della paura, altro che evitare di politicizzare la questione vaccini
Vaccinazioni
Vaccinazioni (Shutterstock.com)

ROMA. - «Per fortuna che Beatrice Lorenzin voleva tenere il tema dei vaccini fuori dalla campagna elettorale. Non fa altro che parlare di questo argomento, usandolo come arma politica tutti i giorni e soffiando sulle paure dei genitori. Uno sciacallaggio che non merita repliche di merito, per cui non starò neppure a ribadire per la milionesima volta quella che è la posizione del MoVimento sul tema, assolutamente legittima e scientifica». Lo ha affermato in una dichiarazione la parlamentare M5s Giulia Grillo.

«Ricordo però – ha aggiunto – che il calo delle coperture vaccinali si è accentuato negli ultimi anni, quando cioè alla guida del ministero della Salute c'era proprio Lorenzin. Nonostante abbia avuto anni a disposizione Lorenzin si è dimostrata incapace di gestire la situazione e di contrastare il calo attraverso efficaci politiche di raccomandazione per poi ricorrere, all'ultimo momento, a un provvedimento coercitivo e divisivo. Gente così non si fa scrupolo di ricorrere a qualunque arma pur di attaccare l'avversario e, come se non bastasse, si fa anche vigliaccamente scudo dietro a temi sensibili usandoli per scopi terzi. Uno tale pochezza i nostri cittadini non la meritano».