24 ottobre 2018
Aggiornato 08:00

Polemiche sull'obbligo vaccini, Lorenzin: messi in sicurezza presente e futuro italiani

Il ministro della Salure Beatrice Lorenzin a 'Otto e mezzo' rassicura gli italiani sull'importanza delle vaccinazioni
Vaccinazioni
Vaccinazioni (Shutterstock.com)

ROMA – Dopo la bagarre che si è scatenata (guarda caso) in campagna elettorale in vista delle Politiche di marzo 2018, sulla legge di obbligatorietà dei vaccini, interviene ancora una volta il Ministro della Salute Beatrice Lorenzi, che è stata una delle principali fautrici della legge.

Per Lorenzin non ci sono dubbi, l'obbligatorietà vaccinale ha rappresentato «una delle prove più importanti di questi ultimi 5 anni», e «mette in sicurezza il presente e il futuro degli italiani». Parole ferme e chiare, quelle pronunciate dalla Lorenzin a Otto e mezzo, la trasmissione Tv condotta da Lilli Gruber su La7. «Pochi giorni dopo - ha ricordato Lorenzin - un provvedimento identico è stato approvato in Francia. Credo che negli ultimi anni in Italia sia saltata la cultura scientifica, non basta una legge ma - ha sottolineato la Lorenzin – ha riportato la percezione del rischio nelle famiglie».