Salute | Diabete

Diabete e obesità: ecco quanto incidono nella comparsa del cancro

Il diabete e il peso eccessivo sembrano essere collegati con l’aumento delle probabilità di contrarre vari tipi di cancro. I risultati pubblicati su Lancet Diabetes & Endocrinology

Obesità, cancro e diabete
Obesità, cancro e diabete (Image Point Fr | Shutterstock)

Tra le varie linee guida rivolte alla riduzione del rischio di contrarre un cancro, c’è quella di seguire una dieta sana. Ciò significa che bisogna aumentare il consumo dei vegetali e ridurre quello dei carboidrati e grassi cattivi. Allo stesso tempo bisogna controllare il peso corporeo e stare il più possibile alla larga dalla sindrome metabolica che può essere caratterizzata da aumento di peso e diabete. Questi ultimi due fattori, secondo un recente studio, sono collegati alla comparsa del cancro. Ecco in quale misura.

Centinaia di migliaia di casi
Ben 800mila casi di cancro che vengono diagnosticati ogni anno sembrano essere strettamente collegati con obesità e diabete. Una cifra apparentemente altissima che riguarda, in realtà, il 6% di tutti i pazienti oncologici. Ma secondo recenti stime, entro pochi anni – più precisamente entro il 2030 - la percentuale potrebbe salire in picchiata arrivando al 25%. Ad asserirlo sono stati alcuni ricercatori dell’Imperial College di Londra, che hanno pubblicato i risultati su Lancet Diabetes & Endocrinology.

12 tipi di tumori
Per arrivare a tali conclusioni, i ricercatori hanno analizzati i dati relativi a dodici tipi di tumori diagnosticati in 175 paesi del mondo. Dopodiché li hanno combinati con i risultati ottenuti da pazienti affetti da diabete e obesità. Le varie tipologie sono state etichettate in base a una stretta relazione tra l’indice di massa corporea e il diabete secondo il giudizio dell’Iarc e il World Cancer Research Fund.

Obesità e diabete
«Mentre l’obesità è stata associata al cancro già da un po’ di tempo, l’associazione con il diabete è abbastanza recente. Il nostro studio mostra invece che questa patologia è responsabile di centinaia di migliaia di casi di cancro in tutto il mondo, ogni anno», spiegano i ricercatori.

E’ essenziale aumentare la consapevolezza
«L’aumentata incidenza di diabete e obesità a livello globale potrebbe condurre a un sostanziale aumento di percentuale dei tumori attribuibili a questi fattori di rischio, se non si interviene. Queste proiezioni destano particolare preoccupazione, anche in considerazione degli elevati costi del cancro e delle malattie metaboliche e sottolineano la necessità di migliorare le misure di controllo e di aumentare la consapevolezza del legame tra cancro, diabete ed elevato BMI», ha dichiarato il coordinatore dello studio, Jonathan Pearson-Stuttard dell’Imperial College di Londra.

La maggioranza nei paesi a medio reddito
La maggior parte dei tumori si sono evidenziati nei pazienti residenti in paesi a basso e medio reddito. Le donne, poi, sembrano essere più soggette al cancro al seno e all’endometrio mentre i maschi a quello del colon rettale e del fegato. Lo studio ha ricevuto sovvenzioni da NIHR e Wellcome Trust ed è stato realizzato grazie a una collaborazione tra l’Imperial College di Londra e l’International Agency for Research on Cancer (IARC).