24 luglio 2019
Aggiornato 00:00
Hiv, sieropositività e Aids

HIV shock, tre ragazzi scoprono di essere sieropositivi all'uscita della discoteca

In Versilia, tre ragazzi di cui due femmine e un maschio, scoprono di essere sieropositivi all'HIV all'uscita della discoteca grazie a un test della saliva promosso dai volontari dell'Anlaids. Lo shock della scoperta

Hiv e Aids, la lotta è sempre attiva
Hiv e Aids, la lotta è sempre attiva Shutterstock

VIAREGGIO – Essere sieropositivi all’HIV, il virus che spesso causa l’Aids, e non saperlo. Ma, soprattutto, scoprirlo all’improvviso senza che si fosse preoccupati è stato uno shock per due ragazze e un ragazzo che si sono sottoposti al test per la sieropositività promosso dai volontari della associazione Anlaids Versilia. I volontari erano fuori dell’uscita della discoteca Maki Maki di Viareggio il 6 ottobre, a notte fonda, dove promuovevano il test gratuito della saliva, facente parte della Campagna di prevenzione e sensibilizzazione al problema Aids. A mano a mano che i ragazzi uscivano dal locale i volontari proponevano di fare il test, semplice e veloce. Hanno risposto di sì circa 60 persone, tra i cui gli sfortunati tre.

Lo shock
Per quasi tutti i frequentatori della discoteca il test, magari fatto con curiosità, si è concluso bene e hanno saputo di non avere problemi, con la promessa però di fare attenzione e, nel caso, di avere rapporti protetti. Le cose però non sono andate allo stesso modo per due ragazze e un ragazzo, i quali sono rimasti sconcertati da quanto scoperto: erano tutti e tre sieropositivi all’Hiv. La serata iniziata come tutte all’insegna del divertimento e della spensieratezza si è trasformata in un incubo, pensando al rischio per la salute e per la vita che ora i tre ragazzi corrono. Purtroppo i tre ragazzi non sono gli unici a essere sieropositivi senza saperlo, dato che pochi si sottopongono ai test. Per questo associazioni come l’Anlaids promuovono Campagne di sensibilizzazione all’avere rapporti sicuri e protetti, e anche per sottoporsi ai test. Molte persone infatti scoprono troppo tardi di essere sieropositive e quando insorgono i sintomi più evidenti. In questa fare però poi riesce più difficile ottenere delle cure efficaci, per questo, alla fine, scoprire in tempo anche se con sgomento di essere sieropositivi può essere ‘una fortuna’.