24 maggio 2024
Aggiornato 06:30
Rimedi naturali

Olio di borragine: proprietà, benefici ed effetti collaterali

Gli usi, le proprietà e i benefici dell’olio di borragine. Le controindicazioni e gli utilizzi popolari ancora non confermati dalla scienza. Da Plinio a oggi come è cambiata la nostra conoscenza della Borago officinalis

proprietà della borragine
proprietà della borragine Foto: Shutterstock

Sempre più gente è alla ricerca di rimedi alternativi che possano svolgere un’azione più dolce e delicata rispetto ai farmaci di sintesi. Tra questi vi sono gli oli vegetali, fonti indiscusse degli ormai famosi acidi grassi essenziali o Omega. L’olio di borragine, per esempio, è ricco di Omega-6 e acido gamma linoleico. Non a caso, vanta interessanti virtù curative. Non tutte, però, sono state ancora confermate dalla scienza odierna.

Combatte la depressione
Della borragine si conoscono soprattutto gli usi del suo olio. Ma in realtà fin dai tempi più antichi si utilizzava ogni parte della pianta. In particolare la si considerava un rimedio particolarmente efficace nel combattere il malumore. Plinio la chiamava Euphrosinum affermando che «Un decotto di borragine allontana la tristezza e dà gioia di vivere». In molti la utilizzavano macerando fiori e foglie nel vino rosso. Si dava così origine a un potentissimo rimedio contro la malinconia, vera e propria fonte della felicità o, per dirla in latino: Ego Borago - Gaudia semper ago. I Celti la usavano prima di ogni battaglia per migliorare la forza e il coraggio, mentre i Greci lo ritenevano un rimedio infallibile per il classico mal di testa da sbronza. La ricerca odierna non annovera la borragine tra i rimedi più utilizzati, ma viene comunque elencata nella lista delle piante antidepressive: «A seguito di una revisione della letteratura, sono stati identificati 7 rimedi erboristici per i quali gli studi preclinici e clinici suggeriscono la loro influenza antidepressiva: Iperico, Lavanda, Borragine, Rodiola, Camomilla, Zafferano e Ginseng. Per due di questi, cioè gli estratti di iperico e zafferano, l’effetto antidepressivo in soggetti con depressione lieve o moderata è stata confermata in studi clinici controllati randomizzati».

  • Sapevi che…?
    Oggi l’utilizzo della pianta non è più consentito a causa del contenuto di alcaloidi pirrolizidinici che svolgono attività epatotossica e carcinogenetica. Per tale motivo è consigliabile utilizzare solo l’olio di borragine a scopo curativo.

L’olio di borragine contro la dermatite atopica
E’ uso abbastanza comune quello dell’olio di borragine nei soggetti effetti da dermatite atopica. Il suo effetto benefico sarebbe reso possibile grazie alla presenza di acidi grassi essenziali e omega-6. Tuttavia, uno studio revisionale sembra affermare che gli effetti ottenuti non sono sufficienti a confermare questa tesi: «La maggior parte degli studi ha mostrato almeno un piccolo grado di efficacia o non erano in grado di escludere la possibilità che l’olio produce un piccolo beneficio. Nel complesso, i dati suggeriscono che la supplementazione nutrizionale con olio di borragine è improbabile abbia un importante effetto clinico, ma può essere utile in alcuni pazienti affetti da una dermatite atopica lieve, che sono alla ricerca di un trattamento alternativo. L’olio di borragine è ben tollerato nel breve termine, ma non ci sono dati di disponibili sulla tollerabilità a lungo termine».

Riduce il grasso corporeo
Studi ancora in fase preliminare sembrano far pensare che l’acido gamma linoleico contenuto nell’olio di cartamo e di borragine possa ridurre il grasso corporeo. In particolare quello bruno. «È stato suggerito che l’acido gamma-linolenico nella dieta attenua l’accumulo di grasso corporeo attraverso l’aumento dell’espressione genica di proteine ​​di disaccoppiamento nel tessuto adiposo bruno. Un aumento dell’ossidazione epatica degli acidi grassi (perossisomi) può anche contribuire all’attività fisiologica dell’acido gamma-linolenico riducendo la massa grassa»[1].

Protegge dai danni al DNA
Secondo quanto è emerso da un recente studio, l’olio di borragine, probabilmente per la sua presenza di acido gamma linoleico e acido linoleico, è un prodotto dalle virtù antimutageniche. «Sulla base degli effetti antimutagenici e citotossici insieme alla capacità di aumentare la durata della salute, si propone l’uso dell’olio di semi di borragine, piuttosto che di GLA [acido gamma linoleico, Nda], come una sostanza dalle proprietà antimutagene e antitumorali perché protegge il DNA modulando in vivo i danni genetici in D. melanogaster [moscerino della frutta, Nda], aumenta la durata della salute ed esercita in vitro l’attività citotossica nei confronti delle cellule HL60 promielocitiche».

Svolge una potente attività antiossidante
La borragine ha confermato di svolgere anche attività antiossidante grazie ai polifenoli, elementi di cui sono ricchi sia gli estratti acquosi delle foglie che etanolici. Il che pare essere molto promettente in quanto «Le proprietà dei polifenoli come antiossidanti sono stati ampiamente riconosciuti. Essi sono associati con un rischio ridotto di cancro, le malattie cardiovascolari, il diabete e la malattia di Alzheimer» [9].

Utilizzi non confermati dalla scienza
La medicina popolare ritiene che l’olio di borragine sia un eccellente antismagliature e antirughe. Viene utilizzato per rassodare il seno e per le irregolarità del ciclo a causa del suo contenuto di fitormoni. Altri usi non confermati sono quelli nei confronti dell’herpes, nell’artrite reumatoide, nell’osteoartrite e nelle malattie da raffreddamento.

Effetti collaterali dell’olio di borragine
L’olio di borragine è generalmente ben tollerato, tuttavia, pare avere un certo gradi di neurotossicità se assunto a dosi elevate e per lungo tempo. È stato segnalato un caso di convulsioni in un soggetto predisposto.

Interazioni con farmaci
L’olio di borragine potrebbe interagire con anticoagulanti e antiaggreganti piastrinici.

Controindicazioni
L’olio di borragine è controindicato in caso di gravidanza e allattamento.

[1] Nutrition. 2010 Jul-Aug;26(7-8):708-18. doi: 10.1016/j.nut.2009.10.014. Borage oil in the treatment of atopic dermatitis. Foster RH, Hardy G, Alany RG.

[2] Psychiatr Pol. 2014 Jan-Feb;48(1):59-73. [Herbal remedies in depression--state of the art]. [Article in Polish] Szafrański T.

[3] J Nutr. 2002 Oct;132(10):3090-7. Gamma-linolenic acid in borage oil reverses epidermal hyperproliferation in guinea pigs. Chung S, Kong S, Seong K, Cho Y.

[4] BMJ. 2003 Dec 13; 327(7428): 1385. doi:  10.1136/bmj.327.7428.1385 PMCID: PMC292992 Efficacy and tolerability of borage oil in adults and children with atopic eczema: randomised, double blind, placebo controlled, parallel group trial A Takwale, research fellow, E Tan, research fellow, S Agarwal, research fellow, G Barclay, research fellow, I Ahmed, research fellow, K Hotchkiss, research nurse, J R Thompson, professor, T Chapman, technical director, and J Berth-Jones, consultant dermatologist.

[5] Comp Biochem Physiol B Biochem Mol Biol. 2000 Oct;127(2):213-22. Dietary gamma-linolenic acid in the form of borage oil causes less body fat accumulation accompanying an increase in uncoupling protein 1 mRNA level in brown adipose tissue. Takahashi Y, Ide T, Fujita H.

[6] J Med Toxicol. 2011 Jun; 7(2): 154–157. Published online 2011 Mar 9. doi:  10.1007/s13181-011-0135-9 PMCID: PMC3724443 Status Epilepticus Associated with Borage Oil Ingestion  Wafa’a A. Al-Khamees, Michael D. Schwartz, Saleh Alrashdi, Adam D. Algren, and Brent W. Morgancorresponding

[7] PLoS One. 2013; 8(2): e56986. Published online 2013 Feb 27. doi:  10.1371/journal.pone.0056986 PMCID: PMC3584109 Protective Effect of Borage Seed Oil and Gamma Linolenic Acid on DNA: In Vivo and In Vitro Studies Inmaculada Tasset-Cuevas, Zahira Fernández-Bedmar, María Dolores Lozano-Baena, Juan Campos-Sánchez, Antonio de Haro-Bailón, Andrés Muñoz-Serrano, and Ángeles Alonso-Moraga.

[8] Cochrane Database Syst Rev. 2013 Apr 30;(4):CD004416. doi: 10.1002/14651858.CD004416.pub2. Oral evening primrose oil and borage oil for eczema. Bamford JT, Ray S, Musekiwa A, van Gool C, Humphreys R, Ernst E.

[9] Antioxidants (Basel). 2014 Jun; 3(2): 339–357. Published online 2014 May 6. doi:  0.3390/antiox3020339 PMCID: PMC4665488 Extraction of Antioxidants from Borage (Borago officinalis L.) Leaves—Optimization by Response Surface Method and Application in Oil-in-Water Emulsions Francisco Segovia, Bryshila Lupo, Sara Peiró, Michael H. Gordon and María Pilar Almajano.