15 gennaio 2021
Aggiornato 22:30
Medicina naturale

I rimedi naturali per sconfiggere la depressione

La depressione entro il 2020 sarà malattia cronica più diffusa al mondo. Dagli esperti i modi naturali per combatterla

ROMA - La depressione è una malattia subdola, spesso sottovalutata, ma che può influire pesantemente sulla qualità della vita, e anche provocare la morte per suicidio. Gli esperti dell'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ritengono che entro il 2030 la depressione sarà la malattia cronica più diffusa nel mondo. A oggi ne soffrono già 322 milioni di persone e l'incidenza della patologia è aumentata del 15% in dieci anni; nei casi peggiori, può condurre al suicidio, che è la seconda causa di morte tra i 15 e 29 anni. In Italia la depressione colpisce 4,5 milioni di individui, in prevalenza donne: secondo il 'Libro Bianco sulla depressione' realizzato da Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna), è la malattia che spaventa di più dopo il cancro. La depressione è una malattia che può colpire chiunque, ma che può essere prevenuta e trattata, anche con rimedi naturali.

Spaventati
Dario Chiriacò, medico omeopata e coordinatore della Commissione per le Medicine non Convenzionali della FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri) in occasione della Giornata Mondiale della Salute che ricorre il 7 aprile 2017, dedicata quest'anno proprio al tema della depressione, e della Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica del 10 aprile 2017, ricorda che «molte persone possono essere spaventate dall'idea di assumere farmaci per mandar via quella che, a torto, giudicano solo tristezza e mancanza di entusiasmo, stanchezza e atonia. In questo l'omeopatia può aiutare».

I magnifici tre
Tre sono i rimedi omeopatici che suggerisce Chiriacò. «Il Natrum Muriaticum - spiega - è un rimedio omeopatico a base di sale marino che contiene non solo cloruro di sodio ma anche cloruro di potassio, cloruro di magnesio, calcio, alluminio e altri minerali. Nell'adulto depresso, è consigliato al soggetto molto sensibile che tende a chiudersi, rifuggendo da ogni forma di consolazione. In particolare, il Natrum Muriaticum può essere un rimedio fondamentale per superare dei blocchi del paziente dopo grossi traumi emotivi, come un lutto familiare o una separazione. È indicato per i soggetti di costituzione prevalentemente longilinea». Tra gli altri rimedi la 'Sepia Officinalis' e l' 'Arsenicum Album. La Sepia Officinalis - continua Chiriacò - è una sostanza di originale animale estratta dall'inchiostro di seppia ed è proprio caratterizzata dal liquido nero sfruttato dalle seppie per difendersi dai predatori. Nel trattamento dell'adulto depresso, è particolarmente consigliata a soggetti apatici, irritabili e facili al pianto. L'Arsenicum Album è un rimedio omeopatico a base di triossido di arsenico. Nel trattamento del paziente depresso, risulta particolarmente utile negli individui ipocondriaci caratterizzati da un'attenzione maniacale per l'ordine».