15 dicembre 2019
Aggiornato 01:30
Rimedi naturali

Boswelia: proprietà e benefici

Le proprietà e i benefici della Boswelia, gli studi scientifici e gli utilizzi

Le proprietà della Boswelia
Le proprietà della Boswelia Shutterstock

La resina di Boswelia è una delle più apprezzate in campo terapeutico. Essa è molto efficace sia utilizzata per mezzo delle fumigazioni che per uso orale. Esistono oltre 25 varietà di incenso (Boswelia) ma le più comuni sono la Carterii (Boswelia Sacra) e la Serrata.

Come viene estratta la resina di Boswelia?
Per dar vita a quelli che noi conosciamo come grani di incenso vengono recise le cortecce degli alberi che si trovano allo stato selvatico. Dopo circa un mese dall’incisione, fuoriesce un liquido lattiginoso che grazie all’azione dei raggi solari si solidifica. Tale sostanza avrebbe il preciso scopo di difendere la pianta dalle aggressioni esterne. Un lavoro eseguito con tutti i crismi del caso prevede la raccolta della resina solo dopo la terza colata. Momento in cui si ottiene un prodotto di qualità. Ogni albero, tuttavia, pare averne una quantità limitata: massimo dieci chilogrammi. Quelle che noi troviamo in commercio provengono perlopiù dall’Oman e dalla Somalia.

Le virtù della Boswelia
La virtù più importanti della Boswelia sono quelle antinfiammatorie a anti-artritiche. Proprietà che, è bene sottolineare, sono sfruttate da migliaia di anni e confermate solo oggi da numerosi lavori scientifici. Un tempo si utilizzavano anche per prevenire epidemie e, ancora oggi si usano per depurare ambienti laddove si ritiene possano esserci contaminazioni batteriche.

  • Sapevi che…?
    Da migliaia di anni, nei Paesi d’origine le donne profumano i propri abiti con fumigazioni di Boswelia e altre resine.

I miracoli degli acidi boswelici
Gli acidi boswelici contenuti nella gommoresina di Boswelia sono in grado di ridurre l’infiammazione inibendo le elastasi evitando il danneggiamento dei tessuti connettivi. Queste due particolari caratteristiche rendono la Boswelia uno dei più importanti prodotti naturali contro gli stati artritici.

Gli studi scientifici
Negli ultimi anni la scienza si è data molto da fare per indagare sulle proprietà della Boswelia che, come detto, è stata utilizzata a scopo medicinale da molti anni. «La parte resinosa di Boswelia Serrata possiede monoterpeni, diterpeni, triterpeni, acidi triterpenici tetraciclici e quattro principali acidi pentaciclici triterpenici: ossia acido β-boswellico, acetil-β-boswellico, 11-cheto-β-boswellico, acetil-11-cheto p-boswellico, responsabili dell’inibizione di enzimi pro-infiammatori. Di questi quattro acidi boswelici, l’acido acetil-11-cheto-β-boswellico è l’inibitore più potente della 5-lipossigenasi, un enzima responsabile dell’infiammazione», spiegano i ricercatori dell’Indian Institute of Natural Resins and Gums.

Boswelia e sistema immunitario
Altri studi scientifici hanno valutato l’effetto degli acidi boswelici nei confronti del sistema immunitario. Dai risultati è emerso che sono particolarmente attivi oltre che nei pazienti affetti da artrite reumatoide come già si sapeva, anche nell’asma bronchiale, nell’artrosi, nella colite ulcerosa e nel morbo di Crohn.

Azione antitumorale
Più studi hanno notato una spiccata azione antitumorale della gommoresina di Boswelia. In particolare alcuni componenti si sono rivelati efficaci nell’indurre l’apoptosi (morte programmata) nei confronti di cellule tumorali di leucemia umana. Risultati simili sono stati ottenuti con l’olio essenziale nei confronti del cancro alla vescica e al seno. L’effetto migliore si otteneva con un’idrodistillazione ottenuta a 100 gradi Centigradi, anziché a 78 gradi Centigradi.

Riduce la glicemia
Alcuni studi hanno evidenziato una significativa riduzione dei livelli ematici di glucosio, con risvolti positivi nei pazienti affetti da diabete. Inoltre, la resina sembra aver ridotto anche il rischio di danni epatici e renali. Di contro va detto che un altro studio [5] ha evidenziato risultati differenti: una riduzione dei livelli di glicemia a digiuno e di emoglobina glicolisata poco dopo l’assunzione, ma nessuna significativa differenza nel tempo sul livello di zuccheri nel sangue.

[1] Indian J Pharm Sci. 2011 May;73(3):255-61. doi: 10.4103/0250-474X.93507. Boswellia serrata, a potential antiinflammatory agent: an overview. Siddiqui MZ.

[2] Phytomedicine. 2010 Sep;17(11):862-7. doi: 10.1016/j.phymed.2010.03.003. Epub 2010 Aug 8. Modulation of the immune system by Boswellia serrata extracts and boswellic acids. Ammon HP.

[3] Apoptosis. 2007 Oct;12(10):1911-26. A triterpenediol from Boswellia serrata induces apoptosis through both the intrinsic and extrinsic apoptotic pathways in human leukemia HL-60 cells. Bhushan S, Kumar A, Malik F, Andotra SS, Sethi VK, Kaur IP, Taneja SC, Qazi GN, Singh J.

[4] BMC Complement Altern Med. 2011 Dec 15;11:129. doi: 10.1186/1472-6882-11-129. Boswellia sacra essential oil induces tumor cell-specific apoptosis and suppresses tumor aggressiveness in cultured human breast cancer cells. Suhail MM, Wu W, Cao A, Mondalek FG, Fung KM, Shih PT, Fang YT, Woolley C, Young G, Lin HK.

[5] Iran J Med Sci. 2016 May;41(3 Suppl):S66. The Efficacy of Boswellia Serrata Gum Resin for Control of Lipid Profile and Blood Glucose in Diabetic Patients. Mehrzadi S, Tavakolifar B, Huseini HF, Mosavat SH, Heydari M.

[6] The Antioxidant Capacity and Anti-diabetic Effect of Boswellia serrata Triana and Planch Aqueous Extract in Fertile Female Diabetic Rats and the Possible Effects on Reproduction and Histological Changes in the Liver and Kidneys