27 maggio 2024
Aggiornato 04:00
L’importanza degli screening

Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills 90210 scopre di avere un tumore: «Fate il test»

Il fascinoso Dylan di Beverly Hills 90210, al secolo Luke Perry dimostra l’importanza degli screening per la prevenzione delle malattie: in questo caso il tumore al colon. Lui, infatti, scopre «per caso» una lesione precancerosa nel 2015, a seguito di una colonscopia di routine. L’intervento

Luke Perry
Luke Perry Foto: Shutterstock

STATI UNITI – Chi seguiva negli anni ’90 la serie televisiva Beverly Hills 90210 non può non ricordare uno dei personaggi chiave: il ‘bel tenebroso’ Dylan. Era impersonato dall’attore Luke Perry, che oggi ha 50 anni, e che racconta a Fox News la sua avventura con il tumore.

Scoperto per caso
Luke racconta di aver «scoperto per caso», durante una colonscopia di routine nel 2015, delle lesiono precancerose nell’intestino. Sotto consiglio del medico si subito sottoposto a intervento chirurgico per rimuovere la formazione.

Fatevi controllare
Al di là della sua ‘avventura’, l’attore americano vuole fare passare il messaggio dell’importanza di sottoporsi agli screening per il controllo della salute dell’intestino – specie dopo la mezza età o i 50 anni. La possibilità infatti di individuare per tempo l’eventuale presenza di lesioni o formazioni pre o cancerose permette di combattere meglio il male e prevenire molte delle morti per cancro al colon-retto. «Oggi 23 milioni di americani che non si sono sottoposti a questo test ne avrebbero bisogno – racconta a Fox News – Se avessi aspettato, lo scenario poteva essere totalmente diverso».

Non è il solo
Come molti ricorderanno, tra le star della serie Beverly Hills 90210 c’era anche Shannen Doherty, che nel telefilm interpretava Brenda che, guarda caso, era anche la ‘fidanzata’ di Dylan. Lei sta combattendo la sua battaglia contro il cancro al seno, e in questo è sostenuta anche dalla vicinanza dell’amico Luke.

Lottare
Dopo la scoperta, ora Luke Perry si batte con l’Associazione Fight Colorectal Cancer e la sua Campagna nazionale ‘Strong Arm Selfie’ di cui l’hashtag #StrongArmSelfie, in cui invita gli utenti dei social media per condividere uno scatto di se stessi (un selfie appunto) mentre flettono un bicipite a simboleggiare un atto di forza nella lotta al male. Per questa Campagna, la dirigenza dell’azienda farmaceutica Bayer Healthcare si è impegnata a donare 1 dollaro in beneficenza per ogni foto condivisa.