Abbigliamento e salute

Jeans aderenti e altri indumenti fanno molto male alla schiena delle donne

I chiropratici britannici mettono sull’avviso le donne dai rischi per la colonna vertebrale e la schiena dall’indossare jeans o pantaloni attillati e altri indumenti e accessori. Tutti questi possono influire negativamente sulla postura, causare dolore e altri danni

Jeans attillati possono causare mal di schiena
Jeans attillati possono causare mal di schiena (PhotoMediaGroup | shutterstock.com)

REGNO UNITO – La British Chiropractic Association (BCA) lancia l’allarme schiena femminile, che sarebbe minacciata da certe abitudini nel vestirsi o indossare certi accessori. A provocare mal di schiena o l’assumere una postura scorretta – che con il tempo è causa si numerosi problemi – sarebbe l’usanza di indossare jeans o altri tipi di pantalone aderenti, parka e cappucci, borse a tracolla, collane e maniche a campana.

L’abbigliamento errato
«Sono sempre rimasto sorpreso di come molti dei miei pazienti sono ignari che il loro abbigliamento e gli accessori possono influenzare la salute della schiena e la postura, e ugualmente decidere quanti loro outfit-scelta supera il loro dolore – spiega il chiropratico BCA Tim Hutchful – Alcuni dei più famosi capi di abbigliamento possono avere un impatto nascosto sulla salute. Mentre il sovraccarico e pesanti borse sono una causa comune – prosegue l’esperto – alcuni elementi imprevisti come jeans aderenti possono anche deturpare: limitano la libera circolazione in aree come le anche e le ginocchia, che interessano la postura del nostro corpo. Nuove tendenze come i tagli asimmetrici, maniche oversize, cappucci e gioielli pesanti possono anche creare problemi».

Non limitare il movimento
Secondo l’esperto, qualsiasi capo d’abbigliamento che limita il movimento o che costringe le persone a stare in piedi o camminare in modo innaturale, può avere un impatto negativo sulla postura, la schiena e il collo. Hutchful ricorda che indossare grandi cappucci ha un impatto sul modo di tenere il collo, che può causare rigidità e dolore. Anche i vestiti con taglio e orli asimmetrici, soprattutto se aderenti, possono limitare il movimento e fa camminare in modo diverso. I pantaloni aderenti possono avere un impatto non solo sulla circolazione e sul movimento, ma anche causare una innaturale pressione sui giunti delle ossa. Infine, i vestiti con le maniche a campana «possono far tenere le braccia in modo diverso o inusuale, così, ancora una volta, il proprio corpo dovrà compensare per le proprie scelte di moda».

L’indagine
Per scoprire quali sono i principali fattori che causano problemi di schiena e collo, gli esperti della BCA hanno condotto un sondaggio tra 1.062 persone, di cui il 73% ha sofferto di mal di schiena. Tra gli intervistati, il 28% era a conoscenza del fatto che l’abbigliamento può influire sulla postura, su collo, spalle e schiena. Mentre il 33% non era al corrente di questo fatto.

Il consiglio
Il chiropratico, Tim Hutchful, premette che non s’intende dire alle persone di rinunciare al piacere di vestirsi come piace, ma di cercare di limitare il più possibile capi d’abbigliamento e accessori che hanno un impatto negativo sul corpo. Per esempio, «provare a limitare il numero di volte che si indossano jeans attillati o tacchi alti ogni settimana, per cui offrire al proprio corpo una pausa o provare a utilizzare uno zaino nei giorni in cui si hanno molti oggetti da portare con sé».