15 novembre 2019
Aggiornato 18:30
Pappa reale, proprietà e benefici

Pappa reale: tutti i benefici per la salute, le proprietà e le controindicazioni

Il nutrimento dell’ape regina garantisce una vita migliore anche per gli esseri umani, modulando il tono dell’umore e fornendo energia immediatamente sfruttabile. La pappa reale è ottima nei cambi di stagione

I benefici della pappa reale
I benefici della pappa reale Shutterstock

Quando si parla di pappa reale nella nostra mente vengono immediatamente rievocati i rimedi della nonna – o della mamma – di quando, da piccoli, ci sentivano stanchi e svogliati. Ed effettivamente la pappa reale, insieme al polline, è uno dei migliori ricostituenti naturali. Molti dei suoi effetti, infatti, sono stati vagliati e confermati da diverse ricerche scientifiche. Nonostante ciò, è ancora un argomento molto dibattuto a causa delle percentuali minime di nutrienti essenziali che si trovano al suo interno.

Cos’è la pappa reale?
Tutti sappiamo che la pappa reale è un sottoprodotto delle api, ma pochi sanno il motivo per cui viene prodotta. Si tratta di una delle fonti principali di nutrimento per le baby api nei primi giorni di vita. Ma non solo: l’ape regina sarà l’unica che potrà nutrirsene per tutta la vita. Solo lei, infatti, potrà crescere molto più delle altre traendo la massima forza e longevità. La pappa reale permette così all’ape regina di vivere alcuni anni anziché solo alcune settimane, come accade alle normali api operaie. Essa viene prodotta dalle ghiandole ipofaringee e mandibolari delle api operaie. Si ottiene così una sostanza estremamente gelatinosa e lievemente fluida di un colore che vira dal bianco al giallino pallido.

  • Sapevi che…?
    Le api hanno una struttura gerarchica e lavorativa molto precisa e complessa. Quando decidono di assumere una nuova ape regina cominciano a costruire le cosiddette celle reali. In queste viene stoccato il cibo destinato alle larve che si trovano all’interno delle celle. Solo una di loro potrà diventare l’ape regina e cibarsi per tutta la sua esistenza di pappa reale.

Cosa contiene la pappa reale
La pappa reale è considerato un alimento completo e rappresenta, in miniatura, il cibo ideale anche per gli esseri umani. Essa, infatti, è composta dal 15% di carboidrati, dal 10% da proteine, dal 6% di grassi – quasi tutti insaturi - e dal 65% di acqua. Gli zuccheri che contiene sono per lo più rappresentati da glucosio, saccarosio, fruttosio e maltosio. È una fonte preziosa di ferro, potassio, calcio, fosforo, silicio, rame e zolfo. Contiene anche vitamine del gruppo B, A, C ed E. Delle sostanze simil antibiotiche come la roialisina e poi la colina (vitamina J) e l’acetilcolina. Inoltre, contiene enzimi essenziali come la diastasi, la fosfatasi, l’invertasi e il SOD.

I benefici della pappa reale
Si tratta di un ricostituente naturale adatto soprattutto a bambini e anziani. È quindi un alimento indispensabile in caso di affaticamento psicofisico, dopo una malattia, durante una convalescenza, come supporto nello studio, nello sport e durante l’allattamento. Può anche essere affiancata ai farmaci antianemici per potenziarne l’effetto. È ottima per le persone che soffrono di inappetenza, ansia, depressione e nervosismo – magari come terapia coadiuvante. Sembra possa essere utile anche in caso di calo del desiderio sessuale e immunodeficienza. Il suo contenuto abbastanza rilevante di acido pantotenico potrebbe renderla un rimedio utile in caso di ulcera duodenale. La pappa reale assunta per almeno tre mesi dona un effetto euforizzante migliorando gli stati ansiosi, depressivi e aumentando l’ottimismo. Infine, secondo alcune teorie, migliora l’aspetto della pelle e dei capelli, limitando la formazione della forfora.

Effetto anti-stanchezza confermato dalla scienza
Uno studio condotto nel 2001 [1] ha mostrato come la pappa reale possegga davvero l’effetto anti-stanchezza di cui molti parlano – e altri criticano. Durante lo studio è stata somministrata ad alcuni topi della pappa reale conservata a 20 gradi Centigradi sotto zero, al termine della raccolta. I topi, costretti al nuoto forzato, hanno mostrato – rispetto al gruppo di controllo – una diminuzione di lattato e ammoniaca a livello ematico in concomitanza con un ridotto esaurimento del glicogeno muscolare. «Questi risultati suggeriscono che la RJ [pappa reale, Nda] può migliorare la fatica fisica dopo l’esercizio, e questo effetto anti-stanchezza nei topi sembra essere associato alla freschezza di RJ, eventualmente con il contenuto proteico».

  • Leggi anche: I miele può salvarti la vita
    Un nuovo miele medicale usato nel Regno Unito sembra capace di debellare anche patogeni mortali. Lo studio apre le porte a ulteriori metodi di cura, peraltro naturali, che permettono di trattare una vasta gamma di infezioni superficiali.

L’effetto è valido anche per gli esseri umani
Alcuni ricercatori [2] hanno voluto valutare l’effetto della pappa reale anche sugli esseri umani, poiché nei topi l’efficacia era stata dimostrata più volte. Durante lo studio sono stati reclutati 61 volontari di età compresa fra i 42 e gli 83 anni. Gli individui sono stati divisi nel ‘gruppo pappa reale’ e gruppo di controllo. Il primo ha assunto 3 grammi di pappa reale al giorno per 6 mesi. Dai risultati è emerso che «sei mesi di ingestione di pappa reale nell’uomo ha migliorato l’eritropoiesi, la tolleranza al glucosio e la salute mentale. L’accelerazione della conversione del DHEA-S (deidroepiandrosterone) può essere osservata tra questi effetti favorevoli».

Protegge il fegato dal danno indotto dai farmaci
Uno studio condotto nel 2009 ha voluto valutare gli effetti epatoprotettivi indotti dalla pappa reale. A tal fine è stato procurato un danno epatico causato dalla somministrazione di alte dosi di paracetamolo. Questo aveva aumentato significativamente i livelli di ALT, AST, ALP disunendo l’attività del GSH-Px (Glutatione perossidasi) associato a bassa capacità antiossidante. I topi che avevano assunto pappa reale per sette giorni hanno mostrato lesioni ridotte a livello epatico. «In conclusione, la somministrazione di pappa reale come agente epatoprotettivo per 7 giorni, contro i danni al fegato indotti dal paracetamolo, era determinato a esporre un effetto protettivo marcato sul tessuto epatico», concludono gli scienziati.

Pappa reale, dosi e somministrazione
La dose media è di circa un grammo al giorno per gli adulti e 500 milligrammi per i bambini. Va assunta preferibilmente a digiuno, tenendola alcuni secondi sotto la lingua. Per potenziarne l’effetto può essere assunta insieme a un po’ di miele vergine. La pappa reale va sempre conservata al fresco, preferibilmente in frigorifero. In erboristeria si trova anche una versione liofilizzata di più semplice conservazione.

[1] J Nutr Sci Vitaminol (Tokyo). 2001 Dec;47(6):394-401. Antifatigue effect of fresh royal jelly in mice. Kamakura M1, Mitani N, Fukuda T, Fukushima M.

[2] Nutr J. 2012; 11: 77. Published online 2012 Sep 21. doi:  10.1186/1475-2891-11-77 PMCID: PMC3499288 Effect of royal jelly ingestion for six months on healthy volunteers Hiroyuki Morita,corresponding author1  Takahide Ikeda,1 Kazuo Kajita,1 Kei Fujioka,1 Ichiro Mori,1 Hideyuki Okada,1 Yoshihiro Uno,1 and Tatsuo Ishizuka1

[3] Exp Toxicol Pathol. 2009 Mar;61(2):123-32. doi: 10.1016/j.etp.2008.06.003. Epub 2008 Aug 6. The effects of royal jelly on liver damage induced by paracetamol in mice. Kanbur M1, Eraslan G, Beyaz L, Silici S, Liman BC, Altinordulu S, Atasever A.

[4] J Med Food. 2012 Aug;15(8):747-52. doi: 10.1089/jmf.2012.0010. Epub 2012 Apr 17. Serum and liver tissue bio-element levels, and antioxidant enzyme activities in carbon tetrachloride-induced hepatotoxicity: protective effects of royal jelly. Cemek M1, Yılmaz F, Büyükokuroğlu ME, Büyükben A, Aymelek F, Ayaz A.