7 luglio 2020
Aggiornato 04:30
Rimedi naturali per ansia e stress

Aromaterapia: gli oli essenziali contro stress, ansia e depressione

Le ricerche scientifiche che indicano l’utilizzo degli oli essenziali per ridurre ansia, stress e depressione. Dalla classica lavanda all’inaspettato limone. Tutti gli usi delle essenze più comuni

L’aromaterapia è una branca a parte della fitoterapia – e non dell’omeopatia come alcuni erroneamente pensano. Ma è anche un tipo di medicina atipica perché, anziché sfruttare la via orale per la somministrazione, la sua azione è resa possibile per lo più da una semplice inalazione. Questo fa dell’aromaterapia una disciplina a sé, comunque molto valida, il cui uso è validato da numerose ricerche scientifiche. Ecco le più importanti in fatto di stress e ansia.

Come agiscono gli oli essenziali?
Il termine aromaterapia indica un metodo terapeutico eseguito esclusivamente per mezzo dell’aroma di una sostanza. Se tutto ciò può apparire come un qualcosa di magico-rituale, in realtà non lo è affatto. C’è una spiegazione ben precisa riguardo tutto questo. All’interno delle cavità nasali, infatti, risiedono le mucose composte da oltre dieci miliardi di cellule nervose che si rinnovano indicativamente ogni 28 giorni. Queste possiedono dei peli vibratili che hanno dei veri e propri recettori. La loro capacità di individuare una sostanza è relativamente alta, ma è decisamente più elevata nel caso degli oli essenziali. Una volta inalata un’essenza, le cellule nervose che si trovano all’interno del naso comunicano con un ossicino cranico chiamato etmoide. Qui gli stimoli provocati dal senso dell’olfatto vengono diffusi in varie zone del cervello attraverso il bulbo olfattivo. A questo punto accade una cosa alquanto particolare: le molecole odorose di essenza raggiungono il sistema limbico bypassando la corteccia cerebrale. Per cui, spesso prima che ci rendiamo conto di aver percepito l’aroma di un’essenza, essa ha già messo in atto un meccanismo che produce – a seconda dell’olio essenziale – la secrezione di endorfina, serotonina, encefalina o adrenalina. Infondendo così calma, rilassatezza.

Il massaggio che calma
Una ricerca del 2011 [1] ha messo in evidenza il potere rilassante degli oli essenziali di lavanda e bergamotto. Per arrivare a tali conclusioni gli scienziati hanno reclutato 40 volontari a cui è stata applicata sulla pelle dell’addome una miscela di olio vegetale e oli essenziali. Rispetto al gruppo di controllo, la miscela di oli essenziali ha indotto una «diminuzione significativa della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna sistolica e diastolica, che ha indicato una diminuzione di eccitazione del sistema nervoso autonomo. A livello emotivo, i soggetti appartenenti al gruppo di oli essenziali hanno riferito di sentirsi ‘più tranquilli’ e più ‘rilassati’». Da ciò, i ricercatori concludono che «questa miscela sinergica fornisce la prova per il suo utilizzo in medicina per il trattamento della depressione o ansia negli esseri umani».

Gli oli essenziali possono calmare i pazienti che devono ricevere interventi di chirurgia
Uno studio iraniano [4] ha voluto valutare l’effetto di alcuni oli essenziali sull’ansia, la pressione arteriosa e il sonno in caso di intervento percutaneo coronarico (PCI). I pazienti sono stati ricoverati in terapia intensiva e divisi nel gruppo di farmaci tradizionali o utilizzo di oli essenziali di lavanda, camomilla romana e neroli (fiori d’arancio). L’inalazione è stata fatta per 10 volte prima del trattamento di PCI e in seguito all’intervento. Dai risultati è emerso che il gruppo di aromaterapia ha mostrato una significativa riduzione dell’ansia e una migliore qualità del sonno, rispetto alla terapia convenzionale. La pressione arteriosa, invece, non è stata molto diversa tra un gruppo e l’altro. Da ciò gli scienziati concludono che «L’aromaterapia può essere usata come un intervento infermieristico indipendente per ridurre i livelli di ansia e migliorare la qualità del sonno dei pazienti PCI». Uno studio simile [3] è stato condotto nei pazienti dopo un intervento a cuore aperto a cui è stato fatto inalare l’olio essenziale di arancio. Esso pare non aver prodotto alcun effetto significativo nella riduzione dell’ansia.

Diminuisce l’ansia e lo stress prima e durante il travaglio
Una ricerca condotta nel 2015 [5] ha mostrato come l’olio essenziale di arancio possa produrre effetti benefici nella riduzione dello stress e dell’ansia durante il travaglio. Durante lo studio sono state reclutate 100 donne durante il travaglio e assegnate casualmente al gruppo oli essenziali e al gruppo di controllo. L’ansia delle donne è poi stata valutata con un metodo denominato ‘Spielberger’ e attraverso la misurazione della pressione arteriosa, del livello respiratorio e dei battiti cardiaci. Dai risultati è emerso che l’olio essenziale di arancio ha ridotto l’ansia nel gruppo aromaterapia senza alcuna modifica dei parametri fisiologici rispetto al gruppo di controllo. «L’aromaterapia è un metodo non invasivo ed efficace per aiutare le donne a superare la loro ansia durante il travaglio. L’olio essenziale di arancio può essere utile in unità parto per aiutare le donne che stanno vivendo lo stress del travaglio», concludono i ricercatori.

Contro la depressione, l’olio essenziale di Salvia Sclarea
Alcuni scienziati hanno voluto valutare l’effetto antidepressivo dell’olio essenziale di Camomilla, Salvia Sclarea, Rosmarino e Lavanda angustifolia. Lo studio [6] è stato condotto sui ratti, sottoponendoli all’inalazione degli oli o all’iniezione intraperitoneale. Dai risultati è emerso che l’olio essenziale di salvia sclarea è stato quello con il più potente effetto antidepressivo. Gli studiosi hanno studiato ulteriormente tale azione con pretrattamenti di agonisti o antagonisti della serotonina (5-HT), dopamina (DA), adrenalina e GABA. «I nostri risultati indicano che l’olio di Salvia Sclarea potrebbe essere sviluppato come agente terapeutico per i pazienti con depressione e che l’effetto antidepressivo-simile dell’essenza è strettamente associata con la modulazione della via dopaminergica (Danergic Pathway.

L’olio essenziale di limone, potente antistress e ansiolitico
Infine, non possiamo non citare uno studio [6] che ha messo in evidenza le virtù di un olio essenziale insolitamente utilizzato nel trattamento dell’ansia: il limone. Quest’ultimo, infatti, quando paragonato a lavanda e rosa ha ottenuto un effetto più marcato in merito a tale condizione. Il lavoro è stato condotto su modello animale, nei topi sottoposti a sforzi e stress frequenti. L’olio essenziale di limone sembra aver avuto il più forte effetto anti-stress in tutte le attività comportamentali. Dai dati ottenuti pare che l’effetto dell’olio essenziale di limone sia strettamente collegato con la via serotoninergica (5-HT). Inoltre è riuscito ad accelerare notevolmente il turnover metabolico della dopamina a livello dell’ippocampo e della serotonina nella corteccia prefrontale e striata. «Questi risultati suggeriscono che l’olio di limone possiede virtù ansiolitiche con effetti antidepressivi attraverso la soppressione dell’attività DA [dopamina, Nda]». È anche da tener presente che i farmaci a base di Buspirone e Mianserina – due noti ansiolitici/antidepressivi – sembrano inibire l’effetto dell’olio essenziale.

Ricordiamo che se le forme di ansia e depressione sono di una certa intensità è necessario il consulto dal proprio medico curante per l’eventuale assunzione di farmaci o altri trattamenti. E in caso di patologie serie, il fai da te è sempre sconsigliato.

[1] Nat Prod Commun. 2011 Aug;6(8):1199-204. Aroma-therapeutic effects of massage blended essential oils on humans. Hongratanaworakit T1.

[2] Nat Prod Commun. 2009 Sep;4(9):1305-16. Essential oils and anxiolytic aromatherapy. Setzer WN1.

[3] The effect of lavender essential oil on anxiety level in patients undergoing coronary artery bypass graft surgery: A double-blinded randomized clinical trial Zahra Seifi,1 Ali Beikmoradi,2 Khodayar Oshvandi,3 Jalal Poorolajal,4 Malihe Araghchian,5 and Reza Safiaryan6

[4] Effects of Aromatherapy on the Anxiety, Vital Signs, and Sleep Quality of Percutaneous Coronary Intervention Patients in Intensive Care Units Mi-Yeon Cho, 1 Eun Sil Min, 2 Myung-Haeng Hur, 2 ,* and Myeong Soo Lee 3

[5] Iran J Nurs Midwifery Res. 2015 Nov-Dec; 20(6): 661–664. doi:  10.4103/1735-9066.170001 PMCID: PMC4700683 The effect of aromatherapy by essential oil of orange on anxiety during labor: A randomized clinical trial Fahimeh Rashidi-Fakari,1 Mahbubeh Tabatabaeichehr,1 and Hamed Mortazavi2

[6] J Ethnopharmacol. 2010 Jul 6;130(1):187-90. doi: 10.1016/j.jep.2010.04.035. Epub 2010 May 2. Antidepressant-like effect of Salvia sclarea is explained by modulation of dopamine activities in rats. Seol GH1, Shim HS, Kim PJ, Moon HK, Lee KH, Shim I, Suh SH, Min SS.

[7] Behav Brain Res. 2006 Sep 25;172(2):240-9. Epub 2006 Jun 15. Lemon oil vapor causes an anti-stress effect via modulating the 5-HT and DA activities in mice. Komiya M1, Takeuchi T, Harada E.