17 giugno 2019
Aggiornato 09:00
Tutto quello che c’è da sapere sulle verruche. Cause, sintomi, cure e

Verruche: cause, sintomi, cure e rimedi naturali

Che cosa sono le verruche, le cause, i sintomi, le cure tradizionali, i rimedi naturali

1. Cosa sono le verruche?
Sono delle escrescenze o formazioni cutanee. Possiedono varie forme, a seconda del tipo di verruca. Sono caratterizzate dalla presenza di una parte centrale che appare scavata nella cute: il nucleo che si collega ai vasi sanguigni per trarne nutrimento.

2. Quali sono le cause delle verruche?
La causa principale è l’infezione da Papilloma virus umano (o papillomavirus), noto anche come HPV. Vi sono più di 100 tipi di HPV, di cui una parte è causa delle verruche.
Le verruche cono molto contagiose, e la trasmissione avviene in genere per contatto con

  • Una persona infetta
  • Un oggetto infetto (indumento, calzatura, asciugamano, fazzoletto ecc.)
  • Una superficie infetta (pavimento, piscina, mobili ecc.)

3. Quali tipi di verruche esistono?
Esistono diversi tipi di verruche, di cui i principali sono

  • Le verruche comuni. In genere sono singole. Colpiscono dita, mani, ginocchia e gomiti. Sono piccole escrescenze ruvide, la forma è arrotondata. Sono di colore bianco/grigio
  • Le verruche piane. Possono presentarsi singole o a gruppi. Sono di color «carne», rosato o anche bianco/giallastro. Assomigliano a pomfi, con una forma circolare sporgente. Colpiscono più il viso, le braccia, le gambe. Sono più comuni tra i bambini.
  • Le verruche plantari. Sono probabilmente le più diffuse. Colpiscono la zona plantare del piede, ma anche i lati. Sono più grandi delle verruche piane, e anche più dolorose. Sono causate dal virus HPV 1.
  • Le verruche genitali. Come suggerisce il nome, colpiscono la zona dei genitali. Sono dette anche Condilomi e Creste di gallo. Come per le altre forme, si trasmettono per contatto: in genere per via sessuale (pelle, fluidi, secrezioni). Si presentano a gruppi.

Approfondisci: Le malattie sessualmente trasmissibili. Cause, sintomi, cure.

  • Le verruche filiformi. Sono tipiche del viso e del collo. Hanno l’aspetto di «fili» o rami che si diramano e penzolano dalla pelle. Sono in genere di colore biancastro/giallastro o color pelle. Si diffondono in modo rapido e incontrollato, se non curate.

4. Quali sono i sintomi delle verruche?
A seconda del tipo di verruca i sintomi possono essere diversi, ma in linea generale sono

  • Dolore nella zona o attorno alla zona colpita
  • Bruciore
  • Prurito
  • Edema (gonfiore) della parte colpita

5. Quali sono le cure per le verruche?
Vi sono diversi tipi di trattamento delle verruche. Anche qui, cambiano a seconda del tipo.
Tra le cure tradizionali vi sono

  • Creme, lozioni e simili (comuni, piane, plantari)
  • Azoto liquido o crioterapia (comuni, plantari, filiformi, genitali)
  • Farmaci immunostimolanti (filiformi)
  • Plexr, indolore ed efficace (comuni, piane, plantari, filiformi)
  • Resina di Podofillina (genitali)
  • Elettrocauterizzazione (genitali)
  • Chirurgia (comuni, plantari, piane, genitali)
  • Laser (filiformi, genitali)
  • Acido salicilico (filiformi)

Tra i rimedi naturali vi sono

  • Latte di fico. Un classico rimedio della nonna prevede l’applicazione locale del latte di fico, una sostanza appiccicosa che fuoriesce dai gambi delle foglie di fico.
  • Aloe vera. Si applica del succo o gel di aloe direttamente sulla verruca.
  • Limone. Si usa sfregare la scorza, dalla parte bianca interna, direttamente sulla verruca.
  • Tea tree. L’olio essenziale di tea tree si applica direttamente sulla parte colpita, fino a scomparsa.
  • Timo. L’olio essenziale di timo si utilizza come quello di tea tree. Diluito, perché più forte e potenzialmente irritante la cute.
  • Patata. C’è anche chi usa sfregare una fettina di patata direttamente sulla verruca, più volte al giorno.