20 luglio 2024
Aggiornato 14:00
Sane abitudini da prendere

Il tè previene il diabete

Da un nuovo studio arriva la conferma che bere tè fa bene alla salute. In particolare, il classico tè nero, può prevenire lo sviluppo del diabete di tipo 2.

FRAMINGHAM – Non è detto che bisogna per forza bere tè verde per ottenere dei vantaggi per la salute. Anche il classico tè nero di sempre ha i suoi pregi. E lo dimostra un nuovo studio in cui si è scoperto che le sostanze in esso contenute possono far sì che il corpo si trattenga dall’assorbire gli zuccheri, il cui eccesso provoca il diabete di tipo 2.

VERDE O NERO? – Quando si tratta di scegliere se bere tè verde o nero, per ottenere più vantaggi per la salute, in molti di certo consiglieranno il tè verde. Questo perché si ritiene sia più salutare. Ma le ultime ricerche scientifiche hanno confermato che il tè nero non nulla, o quasi, da invidiare al cugino verde. Anche il normale tè possiede infatti la capacità di inibire l’enzima idrolizzante dei carboidrati, frenando l’assorbimento del glucosio. Un effetto dovuto alla presenza di composti polifenolici.

ANTIDIABETE – Secondo i ricercatori della Framingham State University in Massachusetts, il tè nero, al pari del tè verde, possiede dunque proprietà antidiabetiche. E, tenuto conto che questa malattia metabolica è sempre più diffusa, anche in Italia, forse sarebbe il caso che anche noi diventassimo per così dire un po’ più anglosassoni. Potremmo magari iniziare a considerare di sorbirci ogni pomeriggio una bella tazza di tè, saltando anche per una sola volta al giorno l’appuntamento con l’irrinunciabile caffè. Un’abitudine che richiede poco sacrificio, ma che può far molto per la nostra salute.